Polpette di melanzane

La nostra proposta di oggi è un secondo facile da preparare e saporito, che si cucina con pochi ingredienti: le polpette di melanzane. Croccanti fuori e morbide dentro, sapranno conquistare anche i più piccoli!

Come preparare le polpette di melanzane

La melanzana,Leggi di più...

  • 40-60 min
  • Facile
  • 4 persone

Ingredienti

  • Il Mio GranRagu Extra Gusto

Preparazione Polpette di melanzane

  • Lavate e tagliate a tocchetti le melanzane; quindi, soffriggetele in padella.

    Step 1

    Lavate e tagliate a tocchetti le melanzane; quindi, soffriggetele in padella con l'aglio e 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva. Proseguite la cottura a pentola coperta per 10 min., sino a quando risulteranno morbide. Nel frattempo, cuocete le patate in abbondante acqua salata.

  • Scolate le patate e schiacciatele con l’apposito attrezzo.

    Step 2

    Scolate le patate e schiacciatele con l’apposito attrezzo. In una ciotola, unite le melanzane, le patate, e le uova sbattute. Aggiustate di sale e pepe e formate delle polpettine di circa 2 cm di diametro.

  • Adagiate le polpettine di melanzane su una teglia ricoperta di carta forno e cuocetele in forno a 200° C per 15 min.

    Step 3

    Adagiate le polpettine di melanzane su una teglia ricoperta di carta forno e cuocetele in forno a 200° C per 15 min. Quindi, fatele saltare in un wok con il Mio GranRagù Extra Gusto; servite in tavola.

Valuta questa ricetta

Consigli per cucinare Polpette di melanzane

Se, dopo la cottura in forno - specie se questa avviene poco prima della consumazione - le polpette dovessero risultare troppo asciutte e secche, scaldatele a bagno maria: rimaranno morbide, come appena fatte.

Prova il nuovo Gran Ragù con Polpette

nella versione Classica e Salsiccia

ingrediente al cuore della cucina mediterranea, rimanda al sole e all’estate. Spesso in abbinamento alle zucchine, le melanzane possono essere consumate crude, cucinate alla griglia, farcite, cotte al forno oppure preparate in purea. Le troviamo anche spesso nelle diete ipocaloriche poiché contengono molta acqua, hanno un basso contenuto calorico, un elevato potere antiossidante -concentrato nella buccia - e molte fibre.

Volete scegliere una melanzana con pochi semi? Secondo un vecchio trucco contadino, dovete prestare attenzione alla ‘fossetta’ che si trova alla sua estremità: se è rotonda rischia di contenere molti semi, meglio dunque optare per una melanzana che ne abbia una ovale!

Ma veniamo alle nostre polpette di melanzane: ideali anche da portare a un pic nic, sono un piatto squisito che può fare da antipasto o da cena leggera, in questo caso vegetariana, da accompagnarsi a un’insalata di pomodori. Ma possiamo anche abbinare le polpette a delle carni bianche, magari alla griglia.

Se volete fare felici i bambini, fra gli snack e aperitivi potete preparare in pochi minuti le chips di melanzane, che non hanno nulla da invidiare a quelle di patate! Ma abbiamo anche due proposte di primi vegetariani assolutamente da provare: le penne all’ortolana e le lasagne vegetarianedue portate in cui le melanzane si abbinano perfettamente ad altre verdure di stagione quali zucchine e peperoni. 

Fra i secondi piatti con le melanzane, la caponata ha un posto d’onore. Questo secondo tipico della Sicilia, ottimo sia caldo che freddo, presenta numerose variazioni in quanto agli ingredienti che la compongono, che possono includere anche miele, mandorle, pinoli, e uvetta secca.

E voi, come cucinate solitamente le melanzane?