Risotto con topinambur e nocciole

Il risotto con topinambur e nocciole è un primo piatto raffinato e gustoso, perfetto da preparare per il pranzo della domenica con tutta la famiglia.Leggi di più...

  • 40-60 min
  • Medio
  • 4 persone
risotto con topinambur

Ingredienti

  • Il Mio Dado Star - Classico

Preparazione Risotto con topinambur e nocciole

  • risotto con topinambur

    Step 1

    Per prima cosa pulite i topinambur, sbucciateli, tagliateli a tocchetti ed immergeteli in acqua e limone in modo che non anneriscano. Passate quindi alla preparazione del risotto. Preparate il brodo: fate scaldare una pentola con 1 litro di acqua bollente ed aggiungetevi due cubetti de Il Mio Dado Star Classico mescolando bene.

  • risotto con topinambur

    Step 2

    Mondate lo scalogno (o la cipolla), tritatelo a coltello e fate scaldare un tegame dai bordi alti, possibilmente antiaderente. Aggiungete il burro e fate rosolare lo scalogno per un minuto. Unite anche il riso Carnaroli e fatelo tostare qualche minuto a fiamma dolce. Il riso dovrà solo scaldarsi e dovrà prendere colore. Sfumate con il vino bianco, mescolate e lasciate evaporare.

  • risotto con topinambur

    Step 3

    A questo punto aggiungete i topinambur ben scolati ed asciugati e qualche mestolo di brodo ben caldo. Mescolate e fate cuocere a fiamma media. Via via che andate avanti con la cottura, che richiederà circa 20 minuti, aggiungete altro brodo caldo, ma solo quando il precedente mestolo sarà stato assorbito. Mescolate di tanto in tanto e regolate di sale.

  • risotto con topinambur

    Step 4

    Nel frattempo tritate grossolanamente le nocciole a coltello, fate scaldare una pentola antiaderente e fatele tostare per 2-3 minuti. Tenetele da parte perché serviranno per il tocco finale del piatto.

  • risotto con topinambur

    Step 5

    A fine cottura, mantecate il risotto ai topinambur con il burro e il formaggio grana grattugiato. Coprite il tegame del risotto con un canovaccio e lasciatelo riposare per un paio di minuti. A piacere aggiungete anche del pepe macinato al momento e, se serve, regolate di sale. Mescolate in modo da amalgamare bene il tutto. Disponete il risotto di topinambur nei piatti e cospargete con le nocciole tritate e tostate prima di servire. La cremosità del risotto con topinambur sarà in piacevole contrasto con la croccantezza delle nocciole.

Valuta questa ricetta

Consigli per cucinare Risotto con topinambur e nocciole

In caso di avanzi, potete preparare  il risotto con topinambur al salto il giorno dopo. Mettetelo in una ciotola ben freddo e sgranatelo bene con una forchetta in modo da separare grossolanamente i chicchi. Fate scaldare una larga pentola antiaderente, aggiungete burro od olio extravergine di oliva e versatevi il riso, schiacciandolo bene una forchetta e distribuendolo su tutta la superficie della pentola.

Fatelo cuocere a fuoco vivo per qualche minuto, giratelo come una frittata e proseguite la cottura anche dall’altro lato per qualche minuto.  Dovrà diventare croccante. Servitelo spolverato di grana grattugiato e, se vi sono avanzate, con altre nocciole tritate messe alla fine.

In alternativa, unitevi un uovo sbattuto e divertitevi a preparare delle polpette da passare nel pangrattato e da friggere. Sarà ancora più divertente prepararle insieme ai piccoli di casa!

Truco destacado de la receta
Prova il nuovo Gran Ragù con Polpette

nella versione Classica e Salsiccia

Topinambur: cos’è e come si cucina

Vediamo qualche curiosità sui topinambur: si tratta di tuberi il cui gusto ricorda in parte quello dei carciofi (vengono infatti chiamati anche “carciofi di Gerusalemme”), di origine nordamericana ma ampiamente diffusi anche in Italia e nel resto d’Europa.

Ci sono vari modi per cucinare il topinambur: questo tubero è infatti un ingrediente molto versatile in cucina e quindi adatto a moltissime ricette, tra le quali numerosi primi piatti. Nella nostra ricetta, il risotto ai topinambur è arricchito dalla nota originale delle nocciole, per un piatto gustoso e raffinato.

I topinambur inoltre hanno molte proprietà antiossidanti, in quanto ricchi di vitamina A, vitamina C e vitamina E;   oltre ad essere buoni, quindi, sono alleati preziosi per chiunque voglia seguire una dieta sana. Possono essere consumati direttamente crudi, serviti come pinzimonio, oppure in insalata. I topinambur in cucina possono essere impiegati anche semplicemente bolliti o fritti: in qualsiasi modo li preparerete saranno un successo.

Ricetta del risotto con topinambur

Questa ricetta di risotto al topinambur è molto semplice da realizzare e richiede pochi ingredienti, per un risultato delizioso e cremoso che sarà una coccola per gli occhi e per il palato.

Utilizzate preferibilmente un riso Carnaroli oppure Vialone Nano, perché sono le varietà di riso più adatte alla preparazione dei risotti. Si tratta di un piatto perfetto da preparare per un pranzo di famiglia. Il risotto è un piatto che piace sempre a tutti, grandi e piccini.

Varianti gustose del risotto con topinambur

Se volete una versione più corposa del risotto ai topinambur, mantecate con del formaggio di capra fresco invece che con il grana grattugiato. Il sapore sarà più deciso e il risotto sarà ancora più cremoso ed avvolgente.

Se invece volete un risotto ai topinambur più leggero, potete usare l’olio extravergine di oliva al posto del burro, sia per la tostatura del riso che per la mantecatura finale. Addirittura potete fare la tostatura del riso in padella senza condimento, far rosolare lo scalogno con qualche cucchiaio di brodo caldo e usare l’olio d’oliva solo per la mantecatura finale.

Nel risotto il topinambur può essere inoltre abbinato ad altri ingredienti. Ad esempio, è ottima la variante con topinambur e zafferano. Può essere abbinato anche ad altre verdure come i carciofi o la zucca.

Altre ricette di risotti

Di ricette di risotti ce ne sono un’infinità e tutte buonissime. Per chi ama i formaggi consigliamo il risotto ai quattro formaggi. Chi preferisce invece un gusto più deciso, amerà sicuramente il risotto con radicchio e vino rosso.