Penne strascicate

Penne strascicate

2 Voti | 0 Commenti

Oggi prepariamo un saporito primo ispirato a una tipica ricetta regionale toscana: le penne strascicate

Come prepare le penne strascicate

Per comporre il piatto, se volete restare fedeli alla tradizione, dovrete rimboccarvi le maniche e  mettere a frutto la vostra abilità nel preparare la pasta fresca. Portare in tavola le penne strascicate - magari la domenica quando tutta la famiglia si riunisce - può trasformarsi in un gioco divertente, al quale anche i bambini possono partecipare. Al momento di impastare, fate intervenire i piccoli di casa: farà loro piacere partecipare a un gioco inedito come preparare l'impasto con mamma e papà.

Una volta fatta la pasta, il resto è molto facile.  Vi basterà usare uno dei nostri sughi già pronti, come il Mio GranRagù Extra Gusto, perfetto per questo genere di piatti.

Le penne strascicate devono il loro nome alla cottura. La ricetta originale prevede, infatti, che le penne siano cotte direttamente nel sugo, come si fa con il risotto: bisogna girare la pasta per evitare che si attacchi sul fondo della pentola e aggiungere dell'acqua costantemente. 

Per preparare questo piatto, però, non è necessario impastare. Potete adattare la ricetta alle vostre necessità e, in alternativa, utilizzare delle pennette classiche. 

  • 40-60 min
  • 4
  • Facile
  • Primi

Ingredienti

  • 2 confezioni

    di Mio GranRagù Extra Gusto

  • 200 g

    di farina di grano duro

  • 100 g

    di farina di grano duro

  • 1 cucchiaio

    di olio extravergine di oliva

  • 1 pizzico

    di sale

  • 1 pizzico

    di pepe

Dai il tuo tocco personale!

Preparazione: Penne strascicate

In una ciotola, mescolate le farine; quindi, aggiungete un pizzico di sale e ½ bicchiere di acqua tiepida. Impastate velocemente formando un panetto liscio e compatto. Lasciatelo riposare per 20 min. Quindi, tiratelo in una sfoglia non troppo sottile: 3-4 mm di spessore.
Step 1
Tagliate con un coltellino dei rettangoli di pasta che farete arrotolare intorno ad un ferretto infarinato. Lasciate asciugare la pasta.
Step 2
Cuocete la pasta direttamente in una padella, con il Mio GranRagù Extra Gusto e l’olio extravergine di oliva.
Step 3
  • Step 1

    In una ciotola, mescolate le farine; quindi, aggiungete un pizzico di sale e ½ bicchiere di acqua tiepida. Impastate velocemente formando un panetto liscio e compatto. Lasciatelo riposare per 20 min. Quindi, tiratelo in una sfoglia non troppo sottile: 3-4 mm di spessore.

  • Step 2

    Tagliate con un coltellino dei rettangoli di pasta che farete arrotolare intorno ad un ferretto infarinato. Lasciate asciugare la pasta.

  • Step 3

    Cuocete la pasta direttamente in una padella, con il Mio GranRagù Extra Gusto e l’olio extravergine di oliva. Se necessario, aggiungete un mestolino di acqua tiepida.

Se siete amanti della pasta fresca e volete offrire alla vostra famiglia un piatto degno della migliore tradizione italiana, vi suggeriamo una serie di ricette dalle quali trarre ispirazione. Sfruttando al massimo tutte le possibilità offerte dalla gamma dei sughi Star, porterete in tavola piatti saporiti da preparare in metà tempo. 

Avete voglia di pasta al forno? Cucinate delle profumate lasagne con pesto e ricotta oppure farcitele semplicemente con strati di ragù e besciamella. I triangoli di pasta fresca possono essere conditi con vari tipi di sugo, tra questi un ragù di pesce.

I ravioli sono uno dei tipi di pasta più amati dai bambini: li potete farcire con il pesce, con la zucca o la carne. Le tagliatelle, infine, con i carciofi e il salmone, sono una portata raffinata, ideale per completare un menù per una cena speciale.

Queste, e molte altre, sono le ricette che possono scaturire da un mix equilibrato tra fantasia in cucina e soluzioni che permettono di risparmiare tempo! 

Consigli di preparazione: Penne strascicate

Per essere certi che la pasta fresca si asciughi a dovere, dopo averla preparata, infarinatela e disponetela su un tagliere in legno. Il legno assorbirà l’umidità in eccesso e potrete cuocerla con più disinvoltura.

Altri contenuti che ti potrebbero interessare...

Per poter partecipare, ricordati che devi registrarti per entrare a far parte della nostra community.

Se sei registrato...

Entra
o

Non sei ancora un membro della community?

Registrati
shadow