Carciofi trifolati con pangrattato e limone

carciofi trifolati

0 Voti | 0 Commenti

I carciofi trifolati sono  un contorno gustoso e facile da preparare, con un tocco in più che stupirà piacevolmente chi assaggerà il vostro piatto.

Come preparare i carciofi trifolati in modo gustoso e semplice

I carciofi sono una verdura molto utilizzata in questa stagione: solitamente si trovano in commercio da gennaio ad aprile, sono versatili ed adatti ad ogni tipo di preparazione. I carciofi trifolati in padella sono uno dei contorni di verdure  più amati, nonché il modo più tradizionale e gustoso di prepararli. I carciofi, oltre ad essere facilmente reperibili, sono una verdura molto versatile e ci sono mille altri modi per prepararli. Provateli tutti!

Ci sono altre verdure che possono essere trifolate, ad esempio qui trovate la ricetta delle zucchine. Si tratta di un tipo di cottura che mantiene le verdure gustose e succose e quindi poi possono essere utilizzate per varie preparazioni, oltre che essere gustate così come sono.

Trucchi per preparare i carciofi trifolati

Prima di preparare i carciofi trifolati, dobbiamo sapere che questo tipo di ortaggio si ossida una volta tagliato, quindi preparate sempre una ciotola di acqua acidulata in modo da immergerli man mano che si preparano, come vedrete poi nella ricetta.

Fate attenzione quando li maneggiate perché hanno le spine (a meno che utilizziate le mammole, la varietà di carciofi senza spine): è consigliato utilizzare dei guanti per pulirli. In alternativa ai guanti è consigliabile passarsi del succo di limone sulle mani così da evitare che si anneriscano. A volte in cucina bastano dei piccoli trucchetti per semplificarsi la vita.

Questa ricetta di carciofi trifolati è resa ancora più gustosa dalla presenza del pangrattato aromatizzato: si tratta di un modo un po’ diverso di prepararli e che sicuramente incontrerà il gusto di molti. In cottura si forma una crosticina croccante e golosa che piacerà proprio a tutti.

Veniamo ora alla ricetta dei carciofi trifolati con pangrattato e limone.

  • 20-40 min
  • 4
  • Facile
  • Secondi

Ingredienti

  • 6

    carciofi

  • 1

    scalogno

  • 2

    limoni non trattati

  • 4 cucchiai di

    pangrattato

  • 1 cucchiaio di

    timo secco (o di foglioline fresche)

  • 1 cubetto de

    Il Mio Dado Star Vegetale

  • olio extravergine di oliva

  • sale

  • pepe

Preparazione: Carciofi trifolati con pangrattato e limone

carciofi trifolati
Step 1
carciofi trifolati
Step 2
carciofi trifolati
Step 3
carciofi trifolati
Step 4
  • Step 1

    La prima cosa da fare per preparare i carciofi trifolati in padella è pulirli. Preparate una ciotola d’acqua e spremetevi un limone: quest’acqua servirà per immergere i carciofi una volta puliti e prima di affettarli, in modo che non si ossidino e non anneriscano. Tagliate dai carciofi interi le punte con le spine, eliminate le foglie esterne più dure, tagliateli a metà e immergeteli in acqua e limone. Ad uno ad uno poi privateli della peluria interna con l’aiuto di un coltellino affilato. Tagliateli quindi a fettine sottili. Utilizzate anche i gambi dei carciofi, con uno spilucchino togliete la parte più esterna che è quella più dura e poi tagliate anch’essi a fettine sottili.

  • Step 2

    In un tegame fate rosolare lo scalogno tritato a coltello con dell’olio extravergine di oliva, aggiungete i carciofi ben asciutti e fate rosolare per circa 5 minuti. Aggiungete un cubetto de Il Mio Dado Star Vegetale, un mestolo d’acqua e proseguite la cottura per altri 5/6 minuti. Il passaggio del brodo aiuterà ad ottenere una perfetta cottura dei carciofi, che risulteranno più morbidi e più gustosi. I carciofi non necessitano di una lunga cottura e sono quindi molto comodi da preparare.

  • Step 3

    Una volta puliti e cotti i carciofi, lavate bene il secondo limone, grattuggiatene la buccia ed aggiungetela al pangrattato insieme al timo, un pizzico di sale e un goccio di olio extravergine di oliva. Mescolate bene, in modo da amalgamare tutti gli ingredienti.

  • Step 4

    Quando i carciofi trifolati saranno cotti, aggiungete il pangrattato, alzate leggermente la fiamma e mescolate, e lasciate che si insaporiscano e diventino più croccanti. Regolate di sale e pepe e servite i carciofi trifolati con l’aggiunta di qualche fogliolina di timo fresco.

Come arricchire i carciofi trifolati

Se volete rendere ancora più golosi i carciofi trifolati in padella, potete aggiungervi delle olive taggiasche o dei pinoli: otterrete un contorno più corposo, perfetto da abbinare ad un secondo di carne o di pesce.

Un altro abbinamento molto gustoso è quello tra carciofi trifolati e patate. In questo caso, le patate devono essere tagliate a dadini e lessate qualche minuto in acqua bollente, in modo da poterle poi unire ai carciofi ed avere lo stesso tempo di cottura.

Potete conservare i carciofi trifolati in padella in frigorifero per 1-2 giorni… sempre che ne rimangano!

Altri modi per cucinare i carciofi

I carciofi si possono cucinare in moltissimi modi: ad esempio, chi ci tiene a mantenere la linea ed il peso ideale li apprezzerà sicuramente in insalata con scaglie di grana, conditi con olio, sale e pepe. Ma sono anche un ortaggio perfetto da abbinare alla pasta, come queste tagliatelle con carciofi e speck. I carciofi sono anche molto buoni ripieni, farciti con pangrattato, capperi, limone, pinoli e cotti in forno. Per chi ama zuppe e vellutate, infine, consigliamo questa buonissima e gustosa vellutata di carciofi.

Consigli di preparazione: Carciofi trifolati con pangrattato e limone

Il pangrattato usato per rendere croccanti i carciofi trifolati in padella può essere aromatizzato anche in modo diverso, secondo i vostri gusti: ad esempio, si può utilizzare del peperoncino tritato, della salvia e scorza di limone, aglio e prezzemolo o, ancora, zafferano o curcuma. Provate diverse versioni, in modo da stupire piacevolmente chi assaggerà il vostro piatto. Potete preparare il pangrattato in casa, frullando del pane raffermo. In questo modo recupererete anche degli scarti ed in cucina è davvero un bene.

Altri contenuti che ti potrebbero interessare...

Per poter partecipare, ricordati che devi registrarti per entrare a far parte della nostra community.

Se sei registrato...

Entra
o

Non sei ancora un membro della community?

Registrati
shadow