Zuppa di lenticchie con crostini di pane fritto

0 Voti | 0 Commenti

La zuppa di lenticchie è spesso vista come un piatto prettamente invernale, poiché nella nostra tradizione culinaria è tipicamente associata al periodo natalizio: in realtà questa ricetta si presta a numerose varianti, da gustare tutto l’anno.

Zuppa di lenticchie: moltissime varietà per diversi gusti

Esistono tantissimi tipi di lenticchie: si tratta infatti del legume più antico coltivato dall’uomo. Ne è prova il fatto che sia presente nei piatti tipici delle tradizioni di tutto il mondo, da quella italiana a quella indiana.

Non esistono infatti solamente le lenticchie che noi italiani siamo abituati a vedere, ma anche moltissime altre varietà, come le nutrienti lenticchie indiane. Chi è abituato a consumare piatti etnici avrà sicuramente avuto il piacere di gustare le lenticchie all’indiana, uno dei contorni più apprezzati nella cucina locale.

La varietà di lenticchia più famosa nel nostro Paese è sicuramente quella di Castelluccio, dal caratteristico colore marrone, ma ne esistono anche molte altre, come ad esempio le lenticchie rosse o verdi.

La nostra ricetta della zuppa di lenticchie

Noi vi presentiamo questa zuppa con lenticchie, che si realizza utilizzando le lenticchie classiche già decorticate. Il fatto di utilizzare le lenticchie decorticate fa sì che questa zuppa sia molto digeribile, anche per chi solitamente non tollera i legumi.

Inoltre, le lenticchie decorticate non necessitano di ammollo, facendo di questa zuppa il piatto ideale se sei alla ricerca di un primo piatto veloce, adatto anche a chi non ha molto tempo per dedicarsi alla cucina ma vuole comunque proporre qualcosa di sfizioso ed insolito.

Le lenticchie sono un legume che si usa spessissimo in cucina: si preparano tipicamente nel periodo di Natale, ma possono rimanere sulla nostra tavola tutto l’anno. Sono anche un alimento molto ricco di proteine, adatto a chi preferisce non mangiare troppa carne.

Sono ricche di fibre e povere di grassi e si abbinano bene come contorno sia ai secondi di carne che a quelli di pesce: sono perfette per chi ci tiene a mantenere il peso ideale. Infatti, si calcola che per porzione le calorie della zuppa di lenticchie si aggirino attorno alle 150-200. Si tratta quindi di un piatto leggero, che ci si può concedere spesso senza sensi di colpa.

In questo caso, abbiamo preparato una zuppa di lenticchie con pomodoro che fa da primo piatto, a cui potete far seguire un secondo veloce, sia di carne che di pesce.

  • 20-40 min
  • 4
  • Facile
  • Primi

Ingredienti

  • 250 g

    lenticchie decorticate

  • 500 ml

    Il Mio Brodo Star - Verdure

  • 1

    cipolla

  • 1

    carota

  • 2 rametti

    rosmarino

  • 1 foglia

    alloro

  • 4

    pomodori maturi

  • 4 fette

    pane casereccio

  • olio extravergine di oliva

  • sale

  • pepe

Dai il tuo tocco personale!

Preparazione: Zuppa di lenticchie con crostini di pane fritto

Mondate la cipolla e tagliatela a fettine non troppo sottili.
Step 1
Versate Il Mio Brodo Star - Verdure caldo, mescolate e lasciate cuocere per circa 20 minuti con il coperchio. Trascorso questo lasso di tempo, aggiungete un goccio d’olio extravergine di oliva e fate cuocere per altri 10 minuti.
Step 2
Tagliate il pane a cubetti. Fate scaldare una pentola antiaderente, aggiungete l’olio di oliva e fate saltare il pane in  modo che si dori da tutti i lati.
Step 3
  • Step 1

    Per preparare la zuppa di lenticchie mettete le lenticchie in un colino e sciacquatele bene sotto l’acqua corrente. Mondate la cipolla e tagliatela a fettine non troppo sottili. Mondate anche la carota e tagliatela a dadini. Scaldate una pentola dai bordi alti, aggiungete un goccio generoso di olio extravergine di oliva e fate rosolare le verdure. Aggiungete anche il rametto di rosmarino e la foglia di alloro per insaporire. Lavate e tagliate i pomodori, avendo cura di eliminare i semini, uniteli al resto delle verdure e mescolate bene.

  • Step 2

    Aggiungete le lenticchie e fate tostare per circa due minuti. Versate Il Mio Brodo Star - Verdure caldo, mescolate e lasciate cuocere per circa 20 minuti con il coperchio. Trascorso questo lasso di tempo, togliete il coperchio, aggiungete un goccio d’olio extravergine di oliva e fate cuocere per altri 10 minuti. La zuppa con lenticchie deve rimanere abbastanza brodosa, quindi potrebbe essere necessario aggiungere un mestolino di acqua: valutate a seconda del vostro gusto personale. A fine cottura regolate, se serve, di sale. Prelevate circa metà della zuppa e frullatela (si tratta di un passaggio facoltativo, che serve a conferire al nostro piatto la consistenza ottimale: tuttavia, potrete servirla anche con tutte le lenticchie intere).

  • Step 3

    Tagliate il pane a cubetti. Fate scaldare una pentola antiaderente, aggiungete l’olio di oliva e fate saltare il pane in modo che si dori da tutti i lati. Spolverate quindi con poco sale. Servite la zuppa di lenticchie in ciotole singole, versando prima quella frullata e poi aggiungendo le lenticchie intere. Cospargete con qualche ago di rosmarino e servite con i crostini di pane fritto.

La nostra ricetta della zuppa di lenticchie prevede di frullare una parte di zuppa per avere due diverse consistenze nello stesso piatto. Potete comunque servirla anche senza frullarla, a seconda di ciò che più incontra i vostri gusti e di coloro per i quali state cucinando.

Come servire la zuppa di lenticchie con crostini di pane fritto

La zuppa di lenticchie può essere servita con dei crostini di pane fritto aromatizzati. Prima di ripassarli in padella come scritto nella ricetta, potete strofinarli con dell’aglio oppure potete aggiungere un trito di erbe aromatiche. Saranno ancora più gustosi e dal sapore più deciso.

Preparare i crostini con il pane raffermo è molto semplice e veloce, e possiamo usarli anche per altri tipi di zuppe. Inoltre sono un ottimo modo per recuperare il pane avanzato. I crostini per zuppa si possono preparare fritti o al forno, per un pasto più leggero.

Per rendere la ricetta della zuppa di lenticchie ancora più golosa, aggiungete al soffritto iniziale circa 60 g di pancetta a dadini o di lardo a listarelle: la renderete incredibilmente saporita.

Come detto in apertura, questa minestra di lenticchie si abbina bene sia alla carne che al pesce, quindi potete proseguire il pranzo o la cena con quello che più vi piace. Le lenticchie sono una base piuttosto neutra che vi permette di variare gli abbinamenti.

Consigli di preparazione: Zuppa di lenticchie con crostini di pane fritto

Le zuppe sono un comfort food e non solo d’inverno. Accanto a ricette più invernali, come la zuppa invernale con fagioli dell’occhio, provate anche questa ricetta di zuppa di porri e patate, dal sapore più primaverile.

Altri contenuti che ti potrebbero interessare...

Per poter partecipare, ricordati che devi registrarti per entrare a far parte della nostra community.

Se sei registrato...

Entra
o

Non sei ancora un membro della community?

Registrati
shadow