Vellutata di zucca con bocconcini di pesce

Ricetta di Vellutata di zucca con bocconcini di pesce

3 Voti | 0 Commenti

Oggi vi proponiamo un primo piatto delicato, profumato e colorato al quale non potrete resistere: la vellutata di zucca con bocconcini di pesce. È l’idea giusta per quando cercate qualcosa di sfizioso ed elegante da portare in tavola, ma che non risulti pesante: perfetto per aprire un menù di pesce!

Nella nostra ricetta, la zucca viene prima passata al forno e poi lasciata cuocere in una pentola con del brodo preparato con I Dadi Star - Vegetale, mentre le seppioline e il merluzzo vengono saltati in padella. Il risultato stupirà voi e i vostri ospiti!

Zucca e pesce: un abbinamento azzeccato

La vellutata che vi proponiamo oggi si basa su un connubio di sapori non così noto, ma davvero molto azzeccato: la zucca, con la sua caratteristica dolcezza, e il pesce (nel nostro caso seppioline e merluzzo).

Le seppioline e il merluzzo sono entrambi ingredienti piuttosto delicati, che non necessitano di una cottura troppo prolungata e quindi non rischiano di perdere le loro caratteristiche e diventare gommosi. Sarà sufficiente passarli brevemente in padella, prima di unirli alla nostra crema di zucca.

Ricordate che è importante integrare nella nostra dieta anche del pesce, poiché è una fonte molto importante di acidi grassi omega 3, così come di proteine, di sali minerali e di vitamine. Insomma, è un alleato prezioso per tutti coloro che ci tengono a mangiar sano e mantenere il peso ideale!

Zucca: un ortaggio gustoso e versatile

La zucca è una coltivazione che fu importata in Europa dai Conquistadores spagnoli dopo la scoperta dell’America, anche se pare che alcune sue varietà fossero già diffuse nel Vecchio Continente all’epoca dell’Impero Romano.

Si tratta di un ortaggio molto versatile, del quale si consumano varie parti. Ovviamente si può gustare la polpa, che solitamente viene cotta al forno o al vapore e aggiunta a risotti, vellutate (come la nostra di oggi) o ripieni per pasta fresca (come quello classico dei tortelli mantovani, a base appunto di zucca, amaretti e mostarda).

Ma sono commestibili anche i semi della zucca, che solitamente vengono essiccati e poi salati, e quindi consumati come snack o aggiunti condimento alle insalate. Infine, anche i fiori maschi della zucca possono essere mangiati: solitamente vengono passati nella pastella e fritti.

Nella nostra ricetta di oggi utilizzeremo la polpa, che verrà prima passata al forno per renderla più morbida e in seguito stufata in padella con un pochino di brodo, per poi frullarla e renderla cremosa.

Vi spieghiamo adesso come fare la vellutata di zucca con pesce!

  • 40-60 min
  • 4
  • Medio
  • Primi

Ingredienti

  • 1

    zucca (800 g circa)

  • 1 spicchio

    d'aglio

  • 1 cubetto

    I Dadi Star - Vegetale

  • 250 g

    di seppioline

  • 100 g

    di filetto di merluzzo

  • 2

    cucchiai di sale grosso

  • 3

    cucchiai d'olio extravergine d'oliva

  • 1 rametto

    di timo fresco

  • 1 manciata

    di semi di papavero per guarnire

  • 1 pizzico

    di pepe

Preparazione: Vellutata di zucca con bocconcini di pesce

Lavate le seppioline e tagliate a tocchetti il merluzzo.
Step 1
In una teglia, adagiate le fettine di zucca, cospargetele con 2 cucchiai di sale grosso e infornate per 20 min. a 180° C.
Step 2
  • Step 1

    Anzitutto, occupatevi della zucca, che è l’ingrediente che richiede i tempi di cottura più lunghi: tagliatela a quarti, eliminate il picciolo e svuotatela dei semi interni. Tagliate quindi delle fette più sottili e disponetele su una leccarda, foderata con della carta da forno. Cospargete con del sale grosso e infornate per 20 minuti a 180°.

  • Step 2

    Mentre la zucca cuoce in forno, cuocete in padella le seppioline e il merluzzo in 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e 1 cubetto I Dadi Star - Vegetale per circa 15 min. a pentola coperta.

  • Step 3

    Trascorsi i 20 minuti estraete la zucca dal forno, privatela della buccia e tagliatela a tocchetti piuttosto piccoli. Ponetela in una pentola con qualche mestolo di brodo e lasciatela cuocere a fiamma dolce per cinque minuti. A questo punto frullatela (se necessario aggiungendo altro brodo) con l’aiuto di un frullatore ad immersione, quindi - se necessario - aggiustate di sale e pepe.

  • Step 4

    Come ultimo passaggio, aggiungete il pesce insieme al trito di timo fresco nella pentola con il passato di zucca. Servite guarnendo con i semi di papavero.

Come cucinare la zucca

Per quanto riguarda la zucca, come detto all’inizio, si presta a diversi tipi di cottura: per ragioni anche di tempo noi abbiamo preferito passarla al forno, anche perchè così il gas è libero per preparare il pesce ed eventuali altre portate.

Se preferite potete cuocerla anche al vapore, servendovi di una pentola e di un cestello, oppure direttamente in padella: in questo secondo caso la difficoltà consiste principalmente nello sbucciare la zucca, poiché la buccia cruda tende ad essere piuttosto coriacea.

Una volta sbucciata completamente, tagliatela a pezzetti abbastanza piccoli (più piccoli sono, più cuociono in fretta), saltatela brevemente con un filo d’olio extravergine d’oliva e dell’aglio e copritela di brodo. Questo procedimento è ideale se, come vi suggeriamo più avanti, volete aggiungere alla vellutata di zucca e pesce delle patate.

Come sbucciare la zucca cruda

L’ideale è prima tagliarla a metà o a quarti, per eliminare il picciolo e i semi interni, quindi tagliarla a fette di circa due dita, con l’aiuto di un coltello piuttosto grosso e robusto, quindi appoggiare ciascuna fetta sul tagliere “di piatto” e tagliare così la buccia dalla gobba della vostra fetta.

Vi è piaciuta questa ricetta per la vellutata di zucca e pesce? Provate anche il nostro risotto alla zucca gialla!

Consigli di preparazione: Vellutata di zucca con bocconcini di pesce

Quella che vi abbiamo proposto è una vellutata di zucca senza patate: se preferite renderla più corposa potete naturalmente aggiungerle, facendo attenzione però al fatto che le patate tendono ad assorbire molto i liquidi, quindi potrebbe essere necessario più brodo di quello che abbiamo indicato.

Altri contenuti che ti potrebbero interessare...

Per poter partecipare, ricordati che devi registrarti per entrare a far parte della nostra community.

Se sei registrato...

Entra
o

Non sei ancora un membro della community?

Registrati
shadow