Tonno di polletto

Un antipasto freddo, da tenere in frigorifero prima di servire. Questo tonno di pollo è fatto con un polletto ruspante, il che darà al piatto un gusto ancora più saporito, al quale si aggiungono verdurine fresche passate in padella.Leggi di più...

  • 20-40 min
  • Facile
  • 4 persone

Ingredienti

Preparazione Tonno di polletto

  • Lavate il pollo, che vi sarete fatti tagliare dal vostro macellaio di fiducia; eliminate eventuali piume rimaste.

    Step 1

    Lavate il pollo, che vi sarete fatti tagliare dal vostro macellaio di fiducia; eliminate eventuali piume rimaste. Mondate e affettate la cipolla; pulite l’aglio, le carote, il sedano. In una padella, rosolate il pollo con 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, l’aglio e la cipolla.

  • Lasciate rosolare il pollo da ambo i lati a fiamma viva, quindi unite Il Mio Brodo Star - Carne Mista e proseguite la cottura per altri 20 min.

    Step 2

    Lasciate rosolare il pollo da ambo i lati a fiamma viva, quindi unite Il Mio Brodo Star - Carne Mista e proseguite la cottura per altri 20 min. Lasciatelo raffreddare e poi disossatelo

  • A parte, tagliate à la julienne le carote e il sedano.

    Step 3

    A parte, tagliate à la julienne le carote e il sedano. In una padella, soffriggete in 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, le carote e il sedano, con 1 spicchio di aglio intero, qualche foglia di salvia e del rosmarino. Unite le verdure al pollo disossato, mescolate bene, trasferite in una ciotola da servizio e conservate in frigorifero sino al momento di servire.

Valuta questa ricetta

Consigli per cucinare Tonno di polletto

Trucco: passare il pollo sulla fiamma

Spesso i polletti ruspanti presentano ancora delle piccole piume che fuoriescono dalla pelle: per eliminarle del tutto, passate i pezzi di pollo direttamente sulla fiamma del gas.

Prova il nuovo Gran Ragù con Polpette

nella versione Classica e Salsiccia

È molto facile e rapido da preparare e, con la presentazione giusta, farà un'ottima figura sulla vostra tavola delle feste.

L'antipasto è un bocconcino che si serve prima della portata principale. È un'usanza alimentare molto simpatica perché permette di avvicinarsi al pranzo con dei mise en bouche che aprono l'appetito. C'è chi li preferisce con una base di pane, come le tartine; chi sfrutta tutta la bontà e la morbidezza della mozzarella e chi mette nel forno i tomini per poi profumarli con qualche cucchiaiata di pesto. In ogni caso, è sempre buona norma, quando si hanno ospiti a cena o a pranzo, prevedere questi bocconi d'entrata. Pensate che ci voglia troppo tempo? Niente affatto, con le nostre ricette uno stuzzicante antipasto si può preparare in quattro e quatr'otto!