Falafel al forno con ceci

Siete in vena di varcare i confini culinari italiani? Perchè non provate la nostra ricetta dei falafel al forno?

La versione originale di questa saporita pietanza mediorientale prevede che queste polpette speziate,Leggi di più...

  • 20-40 min
  • Facile
  • 4 persone

Ingredienti

  • Brodo Granulare 8 Verdure

Preparazione Falafel al forno con ceci

  • Step 1

    Anzitutto, è necessario mettere in ammollo i ceci in acqua fredda per il tempo indicato sulla confezione (saranno necessarie diverse ore, fatelo in anticipo).

  • Step 2

    Trascorso il tempo indicato, scolate i ceci, sciacquateli e metteteli a bollire per 20 minuti in abbondante acqua salata e 1 cucchiaino di Brodo Granulare 8 Verdure. Scolateli ancora al dente.

  • Step 3

    Nel frattempo, lavate e pulite il sedano e il prezzemolo, quindi tritateli finemente. Spremete un limone biologico e tenete da parte il succo.

  • Step 4

    In una ciotola capiente, disponete i ceci, il sedano e il prezzemolo tritati, 1 cucchiaino di cumino, il succo di limone, mezzo spicchio di aglio ed un pizzico di sale, quindi frullate il tutto con il minipimer. Lasciate riposare l’impasto per 20 minuti in frigorifero.

  • Step 5

    Dopo 20 min., prelevate la ciotola dal frigorifero, formate con l’impasto di ceci delle palline schiacciate e adagiatele su una teglia foderata con carta forno. Dopo averli spennellati con un po’ di olio extra vergine di oliva, mettete i vostri falafel in forno e cuoceteli per 10 minuti a 200° C. Servite i falafel di ceci ancora caldi.

Valuta questa ricetta

Consigli per cucinare Falafel al forno con ceci

Il segreto dei nostri falafel sta nel profumo: per renderli ancora più agrumati, abbiamo spruzzato del succo di limone bio nell'impasto dei ceci. In alternativa, potete aggiungere anche della menta tritata. Provate e fateci sapere che cosa ne pensate!

Vi piacciono i ceci? Provate anche la nostra insalata estiva con ceci e tonno!

Truco destacado de la receta
Prova il nuovo Gran Ragù con Polpette

nella versione Classica e Salsiccia

a base di legumi, vengano fritte: noi abbiamo "italianizzato" e semplificato un po’ la preparazione, puntando su pochi ma saporiti ingredienti e sostituendo la frittura con la cottura al forno.

Queste polpette di legumi sono diffuse sia in Palestina, che in Siria, Giordania, Israele, Libano ed Egitto. Provatele anche voi!

Falafel, gustose polpette di legumi

La preparazione di base è costituita da legumi: principalmente ceci, ma si possono utilizzare anche fave e fagioli. L’impasto viene poi aromatizzato con aglio, cumino, prezzemolo, limone e nel nostro caso anche da un tocco di Brodo Granulare 8 Verdure, per rendere il tutto ancora più saporito.

Il piatto è originario dell’Egitto, e in particolare si tratta di una pietanza copta: il nome, in lingua copta, significa “con tanti fagioli”, perchè la ricetta originale prevedeva appunto l’utilizzo di questi legumi (al contrario dei ceci utilizzati nella maggior parte delle ricette moderne).

Una volta ammollati i legumi, i falafel di ceci sono un secondo veloce da portare in tavola e davvero gustoso. In alternativa, possono essere serviti anche come antipasto o durante un buffet.

Un’alternativa vegetariana per la cena

Le polpette di ceci sono un secondo perfetto se avete ospiti o familiari vegetariani (ma anche vegani), poiché sono ricche di proteine e sostanziose pur non contenendo derivati animali. Molto popolari in tutto il Medioriente, i falafel sono arrivati in Italia grazie soprattutto alle rosticcerie turche, ampiamente diffuse nel nostro Paese.

Si tratta, fondamentalmente, di un piatto facile da preparare: i falafel di ceci sono analoghi alle polpette nostrane, ma la carne viene sostituita con i legumi e si aggiunge qualche spezia, in particolare cumino e coriandolo.

Vi consigliamo questo piatto per una cena composta da stuzzichini originali e un po' fuori dalle abitudini.

Come accompagnare i falafel al forno

I falafel al forno sono un secondo più leggero rispetto alla versione fritta, ma ugualmente sostanzioso, essendo a base di ceci.

Vi consigliamo quindi di accompagnarli con un contorno fresco, magari di verdura cruda. Se volete restare in tema con la cucina mediorientale, provate il tabulè: si tratta di un’insalata a base di cous cous, prezzemolo, menta, pomodoro, cipollotto, succo di limone e cetriolo.

Se preferite invece un contorno più corposo, potete abbinarli a dell’hummus (ovvero una crema di ceci), nel solco della tradizione mediorientale, ma anche ad una salsa di yogurt.

Per realizzare la salsa di yogurt, tritate dell’erba cipollina e del prezzemolo e mescolateli a dello yogurt (preferibilmente greco) con un pizzico di sale e qualche goccia di succo di limone.

Altri piatti da abbinare ai falafel

Se volete proporre ai vostri ospiti una cena a tema mediorientale, potete portare in tavola diversi antipasti: ad esempio, degli involtini di pasta fillo ripieni di feta e menta, oppure degli involtini di melanzane o un’insalata di bulgur.

Servite i vostri antipasti ed i vostri falafel su grandi vassoi da porre al centro del tavolo, dal quale i vostri commensali potranno servirsi, per rispecchiare lo spirito di condivisione delle cene tipiche mediorientali.

Come dolci, potete proporre dei baklava, a base di pasta fillo imbevuta di sciroppo di zucchero e frutta secca tritata (mandorle, nocciole e pistacchi in prevalenza).

Alternative di preparazione

Come detto, quella presentata in questa ricetta è una rivisitazione di una pietanza tipica delle cucine mediorientali; essendo così diffusa, esistono diverse versioni con le quali potete cimentarvi.

Provate a realizzare dei falafel con le fave o con i fagioli, ad esempio, oppure provate a friggerli, dopo averli impanati con i semi di sesamo.