Nota per la vicenda carne equina

In seguito alla vicenda carne equina e a quanto comunicato questa mattina dal Ministero della Salute,
STAR si dichiara vittima della vicenda al pari di altre primarie aziende nel settore alimentare e precisa
quanto segue:


1) I prodotti risultati positivi ai test appartengono a lotti che STAR aveva già provveduto a
bloccare integralmente in via cautelativa presso il proprio stabilimento, come anche riportato
nel comunicato del Ministero della Salute.
Nessun prodotto dei lotti in questione è stato messo in commercio.


2) Tali prodotti sono stati preparati con carne, che ci era stato assicurato essere 100% bovina,
fornita dall’azienda francese GEL ALPES di Saint Maurice - Manosque, già posta sotto
attenzione da parte delle Autorità transalpine nello scorso Febbraio e con il quale Star ha
interrotto la relazione commerciale.


3) La produzione che STAR ha effettuato con carne proveniente da tale fornitore rappresenta
solo una minima parte della produzione di STAR e riguarda un numero di lotti perfettamente
identificati.


4) STAR aveva comunque già avviato da tempo analisi supplementari su tutti i propri prodotti a
base di carne, relazionandosi costantemente con le Autorità competenti.
5) Parallelamente ed in via preventiva e cautelativa Star ha deciso di ritirare presso i propri
clienti i lotti di produzione per i quali è stata utilizzata materia prima sotto indagine del
fornitore in oggetto, pur in assenza di evidenze analitiche.


6) L’azienda ribadisce che non ci sono rischi per la salute e mantiene a disposizione dei
consumatori il proprio numero verde 800274094.


7) L’azienda, dall’inizio di questa vicenda, ha inoltre deciso di richiedere, in aggiunta alle
tradizionali e già dettagliatissime documentazioni sanitarie, l’analisi del DNA su tutte le carni
ricevute da fornitori terzi per poter continuare a fornire ai clienti tutte le garanzie della qualità
di Star.


Si precisa inoltre che STAR è da sempre impegnata in un programma rigoroso di controllo e
certificazione delle materie prime utilizzate nella lavorazione dei propri prodotti che prevedono rigidi
parametri “qualitativi”, ulteriormente restrittivi rispetto a quanto stabilito dalla legislazione vigente e che
tale misura è stata presa allo scopo di ribadire la trasparenza nei confronti dei propri consumatori.

Per qualunque ulteriore informazione

Numero Verde 800-274094

e-mail: contact@staralimentare.it

www.facebook.com/StarInCucina

Vota questo articolo