Nadia Santini, migliore cuoca del mondo

Un primato internazionale non da poco: Nadia Santini, titolare assieme al marito Antonio del rinomato ristorante Dal Pescatore e tre stelle Michelin, è stata insignita del prestigioso premio Veuve Clicquot 2013 come “migliore chef di cucina del mondo”. 

"Sono molto felice e onorata di ricevere quest’importante riconoscimento. Per me il premio va a tutti coloro che lavorano Dal Pescatore: la mia famiglia, che lavora con me, mio marito Antonio, i miei figli straordinari, Giovanni, che dirige con me le cucine, e Alberto che gestisce la sala e si occupa della scelta dei vini, la madre di Antonio, che mi ha rivelato molti segreti e Valentina, moglie di Giovanni, che è altrettanto attiva nel ristorante”, ha dichiarato in tutta semplicità Nadia non appena ha saputo del premio.

E con queste parole colme di gratitudine e riconoscimento, la super cuoca svela tutto il suo carattere, nonché alcune delle chiavi del suo successo: capacità di innovazione, grande determinazione, lavoro duro, semplicità e umiltà.

A capo della dinastia culinaria della famiglia Santini, Nadia iniziò a occuparsi, con il marito Antonio, del ristorante Dal Pescatore, della famiglia di lui, nel 1975. La coppia cambiò l’organizzazione della cucina e dell’equipe famigliare, apportando aria nuova, sempre però tenendo presente la lezione impartita da Teresa, la nonna di Antonio, con cui Nadia iniziò a cucinare, e dagli suoceri Giovanni e Bruna, allora titolari del ristorante. Ventidue anni più tardi, Nadia fu la prima donna italiana a ricevere 3 stelle Michelin. Nel ristorante, Nadia lavora oggi con il marito e i figli Alberto e Giovanni.

Uno dei premi Veuve Clicquot  celebra, appunto, il lavoro di un cuoco – o una cuoca – eccezionale, la cui cucina tocca nel profondo una giuria composta da ben 936 critici provenienti da tutto il mondo. Il riconoscimento è ispirato alla vita e all’opera di Madame Clicquot che, quasi 200 anni fa, stabilì standard nuovi dell’attività femminile in un settore dominato, fino ad allora, da uomini.

“La signora Clicquot rivoluzionò il settore dello champagne, quasi due secoli fa, con la sua straordinaria resistenza, la sua sete d’innovazione e la ricerca della massima qualità. Nadia Santini rappresenta esattamente gli stessi valori nella gastronomia di oggi. Sono molto orgoglioso del fatto che il nostro nome e la sua ricca storia siano associati a una personalità tanto meravigliosa“, ha dichiarato Aymeric Sancerre, Direttore della Comunicazione Internazionale del premio.

Negli ultimi dieci anni, Dal Pescatore è apparso almeno 8 volte tra i 50 migliori ristoranti del mondo, che ogni anno vengono nominati dalla giuria del Veuve Clicquot, patrocinato da S. Pellegrino e Acqua Panna. I risultati di quest'anno saranno resi noti e pubblicati sul sito ufficiale il 29 aprile. 

 

Foto: Paolo Terzi

 

Avete mai gustato la cucina di Nadia Santini? Se sì, rendeteci partecipi della vostra esperienza culinaria!

 

 

 

Vota questo articolo