Le ricette di Libera Terra

Il progetto Libera Terra è nato ne 2008 con l’obiettivo di restituite al popolo le terre della mafia confiscate dallo Stato italiano. Da allora, molti giovani si sono riuniti in cooperative e hanno lavorato questi terreni e iniziato a coltivare numerosi prodotti. Tra questi, i vitigni da cui si produce il vino “I Cento Passi!”, dedicato a Peppino Impastato, il giornalista di Cinisi ucciso dalla mafia nel 1978.

 

Oltre che sul sito, i nostri lettori potranno ispirarsi al ricettario, appena pubblicato, per preparare 7 menù che si possono elaborare con i prodotti di queste terre siciliane, dal passato tormentato. Tra questi, risuonano i nomi suggestivi e golosi di: Tutto Bufala, Polpette, Tutto Ripieno, Street Food

Libera Tavola (di Jacopo Manni e Lorenzo Buonomini. Ediz. Terre di Mezzo), è l titolo della raccolta di ricette veramente peculiari.

Una sezione “colta” non mancherà di suscitare la curiosità del lettore.  Con Contributi di Andrea Camilleri, Rita Borsellino, Allan Bay, DonPasta, Andrea Segrè  e molti altri, scopriranno come sono fatte le ricette degli “scassaminchia”, ovvero letterati, magistrati, musici cisti, grandi chef che, nel loro ambito si sono dedicati alla lotta alla cultura mafiosa: la mafia si combatte anche a tavola!

Il libro è in vendita sul sito della casa editrice a 9,00€

 

 

 

 

 

Che ne pensate? Conoscete il progetto Libera Terra?

 

Vota questo articolo