Le lenticchie giuste

Quelle di Ustica sono le più “buone, pulite e giuste” d’Europa

Al presidio Slow Food dedicato alle lenticchie della bellissima isola mediterranea è stato conferito il prestigioso premio europeo. Un riconoscimento all’ecocompatibilità e sostenibilità ambientale.

Le lenticchie di Ustica possono essere considerate le più piccole d'Italia. Hanno un tipico colore marrone scuro, con delle sfumature verdognole. Le tecniche di coltivazione sono manuali e non vengono utilizzati fertilizzanti chimici. Grazie a queste particolarità e allo sforzo degli agricoltori per il rispetto dell’ambiente e della terra, questo prodotto, già presidio Slow Food, è stato eletto al Salone del Gusto di Torino come il più “buono, pulito e giusto” del 2012.

Un prodotto che proprio nella terra lavica dell’isola siciliana ha trovato l’habitat più vantaggioso: si coltiva qui da secoli, importata dai primi coloni eoliani. Ma soprattutto negli ultimi dieci anni questa antica specie vegetale è stata salvata dall’estinzione e ha ottenuto il riconoscimento che merita, con un’esportazione che raggiunge già diversi paesi d’Europa.

 

Le lenticchie le preferite in brodo o asciutte come contorno?

 

Vota questo articolo