La settimana del baccalà alla vicentina!

Per i vicentini il baccalà è una tradizione che data vari secoli, da quando, a quanto pare, un gruppo di naviganti veneti approdò, intorno al 1400, nell’isola norvegese di Rost. Ritornando in patria, il capitano della spedizione si portò dietro del pesce dissecato che divenne, poi, il piatto ufficiale di Vicenza.

 

Un sapore tutto particolare, dovuto alla cottura e all’accompagnamento con la polenta, fa di questa ricetta un piatto veramente unico e conosciuto ormai non soltanto all’interno dei patri confini!

E che per Vicenza questo non sia soltanto un semplice piatto a base di baccalà lo dimostra il fatto che dal 1987 si è costituita la "Venerabile confraternita del baccalà alla vicentina" , associazione nata per proteggere e promuovere questa ricetta!

Vi sono molti modi di gustare questo pesce del mare del Nord, ma certamente non si dovrà perdere l’occasione di fare un salto a Sandrigo, durante l’ultima settimana di settembre per gustare il piatto fatto secondo le regole antiche.

Qui, per il Festival del Baccalà - in programma fino al 30 settembre - si susseguiranno degustazioni di baccalà con polenta nei vari Stand gastronomici.

E sarà molto facile, tra una degustazione e l’altra, sentire parlare in Norvegese: poteva mancare tra gli invitati alla festa una delegazione dell’isola di Rost?

Certamente no! Ecco dunque un’idea weekend da trascorrere in famiglia con gusto e goliardia.

 

E se, nel frattempo, vi è venuta voglia di baccalà, provate una delle nostre deliziose ricette! E poi fateci sapere che ne pensate!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vota questo articolo