La merenda è servita con il pane e salame d'Abruzzo

Mungere una pecora, filare la lana, capire come le api producono il loro nettare … I bambini che nei prossimi giorni saranno all’Aquila avranno la fortuna di poter avvicinarsi a pratiche agricole antiche, mentre agli adulti sarà data per la prima volta l’opportunità di gustare genuini prodotti della terra, nel quadro di un singolare salone che ruota attorno ai Grandi Parchi Italiani.

 

Se il risotto alla milanese è così gustoso e famoso nel mondo lo si deve anche al suo colore, ma lo sapevate che all’Aquila si produce lo zafferano più pregiato?

Pane e salame, che cosa c’è di più genuino per una sana merenda? Se poi il salume in questione è la mortadella di Campostolo, la lonza o il guanciale amatriciano … diciamo che sarà proprio il caso di lasciarsi tentare.

Una zuppa di farro prodotta con metodo biologico, poi, può essere il modo migliore per riscaldare lo stomaco soprattutto quando la temperatura non è ancora ai livelli primaverili attesi …

È nel quadro del primo Salone dei Prodotti tipici dei Parchi d’Italia che si potranno degustare queste e altre delizie del palato, proprio ai piedi  del  Il Parco Nazionale degli Abruzzi.

All’Aquila, dal 2 al 5 maggio, oltre alla possibilità di provare il pecorino locale o la prelibata salsiccia di fegato, vari momenti gastronomici permetteranno di scoprire come poter creare un menù a costi contenuti, grazie all’esperienza di cuochi affermati, o capire come dalle api si possa ricavare il miele più pregiato (nell’ambito di laboratori pensati per i più piccoli). Numerose sono poi le iniziative in favore della conoscenza di prodotti e pratiche antiche.

Se anche voi siete fan dei piatti semplici e carichi di gusto, vi suggeriamo di preparavi al salone provando una delle nostre ricette a base di salsicce doc!

Tra il pecorino e il salame, qual è il prodotto nostrano che preferite?

 

 

Vota questo articolo