3 piatti ispirati alle sagre di maggio

Con il bel tempo sboccia la voglia di mangiare fuori, tra il profumo dei fiori e i primi raggi di sole. In molte città e borghi italiani è il periodo in cui si allestiscono stand e tavolate all’aperto per gustare in compagnia di famiglia e amici le primizie primaverili, cotte alla griglia, fritte in padella o bollite in grandi pentoloni.

Insomma, è il momento delle sagre che si protraggono per tutta l’estate e l’inizio dell’autunno!

Oggi, ispirandoci alle prime che si organizzano a maggio, mettiamo in evidenza tre ricette che coniugano tutto il savoir faire dei nostri prodotti (in quanto a bontà e semplicità d’uso) e la freschezza di quanto di buona si possa acquistare durante le scorribande gastronomiche.

E, siccome le sagre passano ma i prodotti restano, almeno per qualche mese, potete comprarne nel corso di questo periodo e cimentarvi con le nostre ricette più e più volte, fino a che il risultato sia perfetto.

Sagra degli asparagi, Cilavegna

Molti degli asparagi prodotti in Italia provengono proprio da questa fiorente regione, che ci delizia anche con numerose ricette a base di quest’ortaggio saporito, sano e delizioso. Dal risotto alla frittata, passando per le frittelle e l’ortaggio “nudo” da gustare con olio e aceto, la sagra regala momenti gourmand di cui approfittare a Cilavegna, l’11 maggio. Se, poi, volete cucinare un piatto d’ispirazione, eccovi la nostra proposta: una treccia di sfoglia ripiena di scamorza da accompagnare con asparagi selvatici!

Sagra del Pesce, Camogli

Ha luogo domenica 11 maggio in uno dei paesini più pittoreschi della riviera ligure. E se non siete mai stati a Camogli, ecco un’occasione per restare senza fiato ammirando le stradine di questo borgo marino adornate dalle tipiche facciate colorate dei palazzetti liguri. Per l’occasione, potrete gustare “tonnellate” di pesce azzurro, che dopo la tipica benedizione mattutina, saranno fritte in padelle giganti. E se vi resta la voglia di mare, potete acquistare del pesce freschissimo per, una volta giunti a casa, preparare una delle nostre ricette: Che ne dite di questo saporito antipasto a base di fette di pane rustico e acciughe in salsa?

Infiorata, Noto

Chi si trova nei dintorni di Noto (Siracusa) il 16 maggio non potrà mancare alla famosa manifestazione detta “infiorata”. Via Nicolaci si trasforma in un museo a cielo aperto. Tappeti di fiori vengono realizzati dagli artisti locali lungo tutta la strada: uno spettacolo imperdibile. Ma Noto, come tutta la Sicilia Orientale, è famosa per prodotti agricoli unici, come i pomodorini pachino, le enormi cipolle di Giarratana, le pesche dell’Etna, le mandorle … E se acquistate le buone mandorle siciliane, potete preparare un contorno fresco e originale, come questi fagiolini al lime con mandorle e pistacchi!

Siete pronti a partire con la cesta della spesa verso le sagre di maggio?

 

 

Vota questo articolo