Spaghetti alla chitarra

Gli spaghetti alla chitarra sono un piatto tradizionale abruzzese, che presenta varianti anche di altre tradizioni culinarie regionali italiane, come ad esempio quella pugliese, dove vengono chiamati troccoli e quella molisana, detti maccheroni crioli o maccheroni alla chitarra.Leggi di più...

  • 10-20 min
  • Facile
  • 4 persone

Ingredienti

  • Il Mio GranRagù con Funghi Porcini

Preparazione Spaghetti alla chitarra

  • Ammollate i funghi in una ciotolina con acqua. A parte, aprite gli spaghetti alla chitarra freschi su un tagliere perché non si attacchino.

    Step 1

    Ammollate i funghi in una ciotolina con acqua. A parte, aprite gli spaghetti alla chitarra freschi su un tagliere perché non si attacchino.

  • Intanto, in una padella, rosolate i funghi in poco olio extravergine di oliva dopo averli scolati e tagliati a pezzetti abbastanza piccoli. Unite il GranRagù Star con Funghi Porcini e un pezzetto di r

    Step 2

    Intanto, in una padella, rosolate i funghi in poco olio extravergine di oliva dopo averli scolati e tagliati a pezzetti abbastanza piccoli. Unite il GranRagù Star con Funghi Porcini e un pezzetto di rosmarino. Proseguite la cottura per 10 min., aggiustando eventualmente di sale e pepe.

  • In una pentola capiente, cuocete la pasta in acqua bollente salata per 7-8 min. (a seconda dello spessore della pasta). Al termine della cottura, scolatela e fatela saltare in padella con il ragù. Ser

    Step 3

    In una pentola capiente, cuocete la pasta in acqua bollente salata per 7-8 min. (a seconda dello spessore della pasta). Al termine della cottura, scolatela e fatela saltare in padella con il ragù. Servite subito e ben caldo.

Valuta questa ricetta
Star al tuo fianco

Star al tuo fianco, per ripartire insieme

 

Conosci l’origine degli spaghetti alla chitarra? Il particolare nome di questa tipologia di pasta all’uovo deriva dall’utilizzo di uno strumento utilizzato per la preparazione, la chitarra appunto: si tratta di un telaio a corde di ferro con cui, attraverso l’utilizzo di un mattarello, vengono ottenuti i caratteristici spaghetti abruzzesi. Passando il mattarello sulla sfoglia, infatti, la pasta viene tagliata dalle corde di ferro, conferendo allo spaghetto la tradizionale forma squadrata.

Spaghetti alla chitarra abruzzesi

La tradizione culinaria italiana è ricca di ricette di primi piatti, in particolare ricette per pasta, che sono diventati l’icona della cucina del nostro paese. Tra questi anche gli spaghetti alla chitarra che conoscono diverse versioni. La ricetta tradizionale degli spaghetti alla chitarra abruzzesi prevede la preparazione del classico impasto della pasta all’uovo, ossia 1 uovo ogni 100 gr di farina: tuttavia ciò che distingue gli spaghetti alla chitarra dai tradizionali spaghetti italiani è il taglio particolare, che presenta una forma a sezione quadrata dallo spessore di due-tre millimetri. 

In Abruzzo, il condimento per gli spaghetti alla chitarra tradizionale è il ragù a base di carne di agnello, manzo o suino. Ricette meno tradizionali, invece, propongono condimenti a base di ragù di lepre o cinghiale: come si nota, sia la ricetta tradizionale sia le altre aggiungono agli spaghetti alla chitarra sughi piuttosto sostanziosi, in quanto la particolare porosità della pasta la rende capace di assorbire il condimento, amalgamando perfettamente i sapori. 

Infine, la ricetta degli spaghetti alla chitarra pugliesi invece prevede l’utilizzo di uno strumento chiamato troccolaturo, un martello in legno scanalato (da cui deriva anche il nome pugliese “troccoli” della pasta), che conferisce quella particolare forma alla sfoglia, che questa volta non verrà tagliata tramite l’utilizzo della chitarra, ma solamente di questo particolare strumento tradizionale pugliese. Inoltre, la tradizione regionale si differenzia da quella abruzzese anche per il condimento: se in Abruzzo troviamo versioni a base di carne, in Puglia la ricetta tradizionale abbina agli spaghetti alla chitarra le cime di rapa, ingrediente tipico della cucina pugliese, ma non mancano versioni di mare, come ad esempio il sugo di seppie o polpo, oppure di cefalo.

Spaghetti alla chitarra: ricette

Per preparare una cena deliziosa, che sorprenderà i tuoi ospiti, potrai scegliere una delle numerose gustose ricette di spaghetti alla chitarra fatti in casa: infatti, la preparazione di questo piatto presenta una difficoltà medio-bassa, ma un risultato da 100 e lode, permettendoti di fare bella figura! 

Se hai invitato amici o parenti a cena e hai bisogno di un’idea per preparare loro una cena senza pari, ecco qualche consiglio:

  • Spaghetti alla chitarra con salsiccia: abbinamento molto comune che si presta per i periodi invernali, ma che è piacevole anche d’estate. È un piatto ricco di sapore, che accontenta tutti i palati! Se ami i sapori decisi prova anche la nostra ricetta degli spaghetti con l’anduja.
  • Spaghetti alla chitarra con pesce: per la preparazione di questo sugo, si addicono diversi tipi di pesce, anche se generalmente si predilige pesce bianco, come ad esempio pesce spada, coda di rospo, palombo, merluzzo, persico o anche un filetto di orata o spigola. Ma possono essere realizzati ottimi condimenti anche con i gamberi. 
  • Spaghetti alla chitarra cacio e pepe: il tradizionale condimento laziale si sposa alla perfezione con questo formato di pasta che per la sua porosità e ruvidezza esalta il sapore del sugo, restituendo una rusticità naturale al piatto. 
  • Spaghetti alla chitarra con vongole: una versione marittima degli spaghetti alla chitarra propone le vongole, che donano al piatto un aroma raffinato e sorprendente!

Ora tocca a te: prepara la tua ricetta degli spaghetti alla chitarra con il condimento che ami di più, per preparare una cena deliziosa e originale!