Risotto con rucola, stracchino e pinoli

3 Voti | 0 Commenti

Il risotto con rucola, stracchino e pinoli è un primo piatto fresco, perfetto per chi non vuole rinunciare al risotto anche con l’arrivo della stagione più mite.

Sfatiamo il mito che i risotti siano una ricetta prettamente invernale: basta scegliere gli ingredienti giusti e diventano un primo piatto perfetto anche per la stagione più mite.

Il risotto con la rucola è il piatto ideale da preparare per la domenica in famiglia o tra amici: porterete in tavola un piatto fresco, cremoso e gustoso.

Risotto con rucola, stracchino e pinoli: un connubio perfetto

In questo primo piatto troveremo dei sapori che si amalgamano e si equilibrano alla perfezione. Abbiamo infatti l’amaro e il fresco della rucola che si sposano perfettamente con la parte cremosa e dolce dello stracchino. Per finire i pinoli, che danno un tocco croccante alla preparazione.

Potete anche sostituire lo stracchino con altri formaggi: ad esempio, sono ottimi gli abbinamenti con il gorgonzola, la crescenza oppure il taleggio.

Quale riso usare per il risotto con la rucola

Esistono davvero moltissime varietà di riso, ma quelle più adatte ai risotto sono il carnaroli ed il vialone nano.

Queste varietà di riso permettono al risotto di rimanere cremoso pur tenendo bene la cottura. Assorbono inoltre perfettamente tutti gli odori e sapori.

La rucola, un ingrediente particolare

La rucola è un’insalata dalle molteplici proprietà nutritive (ad esempio, è ricca di calcio e di sali minerali), ed ha un sapore amarognolo che non è sempre amato da tutti; tuttavia, in questa ricetta, la nota amara viene mitigata dalla presenza del formaggio.

La rucola è perfetta naturalmente anche da sola come contorno, ad esempio per accompagnare un carpaccio di manzo.

Vediamo ora come preparare il risotto con rucola, stracchino e pinoli.

  • 40-60 min
  • 4
  • Medio
  • Primi

Ingredienti

  • 380 g di

    Riso Carnaroli o Vialone Nano

  • 2 manciate di

    rucola fresca più qualche foglia per la decorazione

  • 120 g di

    stracchino fresco

  • 1 manciata di

    pinoli

  • 2 cubetti de

    Il Mio Dado 100% Naturale Vegetale

  • ½

    cipolla

  • olio extravergine di oliva

  • q.b.

    sale e pepe

Preparazione: Risotto con rucola, stracchino e pinoli

risotto con rucola
Step 1
risotto con rucola
Step 2
risotto con rucola
Step 3
risotto con rucola
Step 4
risotto con rucola
Step 5
  • Step 1

    Preparate il brodo, facendo bollire 1 litro di acqua con 2 cubetti de Il Mio Dado Star 100% Naturale Vegetale. Mondate la cipolla e tagliatela finemente, quindi fatela rosolare in un tegame dai bordi alti con dell’olio d’oliva.

  • Step 2

    Aggiungete il riso e fate tostare un paio di minuti, fino a che i chicchi non risulteranno lucidi, quindi sfumate con del vino bianco. A questo punto versate un mestolo di brodo sul riso e mescolate. Portate il riso a cottura, aggiungendo il brodo man mano che si asciuga.

  • Step 3

    Intanto che il risotto cuoce, lavate la rucola e spezzettatela con le mani. Tenetela da parte, facendo attenzione ad asciugarla bene. In un piccolo tegame fate tostate i pinoli senza l’aggiunta di grassi e teneteli anch’essi da parte.

  • Step 4

    Quando il risotto è quasi cotto, unite la rucola e mescolate bene. Fatela cuocere un paio di minuti. A questo punto passate alla mantecatura. Aggiungete lo stracchino a pezzetti, chiudete con un coperchio e fate risposare 1 minuto a fuoco spento.

  • Step 5

    Mescolate bene, aggiungete il pepe se necessario, e servite il risotto con rucola e stracchino. Da ultimo aggiungete i pinoli tostati e qualche foglia di rucola fresca per guarnire.

Per un risotto alla rucola ancora più cremoso

Per chi non ama sentire i pezzettini di rucola, potete preparare un’emulsione con rucola, olio extravergine di oliva, sale e pepe. Frullate il tutto brevemente e poi aggiungete a cottura quasi ultimata del risotto.

In questo modo avrete un risotto con il pesto di rucola, più cremoso e di un colore verde più acceso.

In caso vi avanzasse del risotto

Se vi dovesse avanzare del risotto rucola e stracchino, potrete usarlo per fare degli arancini. Aggiungete un uovo sbattuto, una manciata di parmigiano grattugiato ed amalgamate bene.

Formate della palline grandi come dei mandarini e passatele nel pangrattato. Friggete gli arancini in abbondante olio per friggere ben caldo e serviteli accompagnati da dell’insalata fresca. Sono un’ottima idea anche per un aperitivo. A parte potete servire un’emulsione di rucola, olio d’oliva, sale e pepe.

Consigli di preparazione: Risotto con rucola, stracchino e pinoli

Se volete dare un tocco personale alla vostra ricetta, potete aggiungere a fine cottura dei pomodorini confit.

I pomodorini confit sono dei pomodorini fatti cuocere in forno con olio di oliva, sale, pepe ed un pizzico di zucchero. Daranno un perfetto tocco di acidità al vostro risotto. Metteteli però a fine cottura in modo che rimangano interi, così che il risotto con rucola e stracchino rimanga più colorato.

Altri contenuti che ti potrebbero interessare...

Per poter partecipare, ricordati che devi registrarti per entrare a far parte della nostra community.

Se sei registrato...

Entra
o

Non sei ancora un membro della community?

Registrati
shadow