Risotto al Prosecco

Oggi vi proponiamo un’idea alternativa per preparare il risotto, una ricetta fresca e gustosa: il risotto al prosecco.Leggi di più...

  • 20-40 min
  • Facile
  • 4 persone

Ingredienti

  • Il Mio Brodo Star - Verdure

Preparazione Risotto al Prosecco

  • Step 1

    Anzitutto, mondate e affettate finemente lo scalogno, quindi fatelo soffriggere in una pentola con un filo d’olio extravergine d’oliva e lasciate appassire a fuoco dolce.

  • Step 2

    Aggiungete il riso, alzate leggermente la fiamma e fate tostare per qualche minuto, quindi sfumate con un pochino di vino. A questo punto, continuate la cottura aggiungendo un mestolo alla volta de I Brodi Star Verdure. A cottura quasi ultimata, sfumate nuovamente con il Prosecco.

  • Step 3

    Una volta cotto il riso, mantecate con il parmigiano grattugiato e una noce di burro, quindi servite in tavola.

Valuta questa ricetta

Consigli per cucinare Risotto al prosecco

Per dare un tocco ancora più elegante al vostro risotto al prosecco e formaggio, potete servirlo con delle scagliette di cialda di parmigiano: grattugiate il formaggio, disponetelo su una teglia e passatela sotto il grill del forno per qualche minuto (anche la funzione grill del microonde andrà bene).

In questo modo, otterrete una cialda croccante e dorata di parmigiano: spezzatela e usate le scaglie per guarnire il vostro risotto.

Truco destacado de la receta
Prova il nuovo Gran Ragù con Polpette

nella versione Classica e Salsiccia

Si tratta di un primo piatto veloce grazie a I Brodi Star Verdure, dal gusto raffinato e delicato, perfetto per stupire i vostri ospiti: per queste feste, portate in tavola un buon risotto natalizio al Prosecco!

Prosecco: un’eccellenza italiana

Il Prosecco è un vino italiano tipico del Veneto e del Friuli Venezia Giulia a cui è stata riconosciuta la Denominazione di Origine Controllata (DOC): si tratta di un vino bianco, che secondo la normativa deve essere prodotto per almeno l’85% a partire da uve del vitigno glera.

Secondo alcuni, la tradizione del prosecco è talmente antica da affondare le sue radici nell’epoca dell’imperatore Augusto: Plinio infatti, nella sua Naturalis Historia, fa riferimento ad un vino detto pucino, prediletto dalla moglie dell’imperatore, che era prodotto appunto nella zona di Trieste.

Nel Cinquecento, la zona di produzione del pucino venne individuata nel Castello di Prosecco: ciò serviva a indicare la ribolla triestina come diretta discendente di una lunga tradizione, nobilitandola come l’erede del pucino e distinguendola da altri vini con lo stesso nome prodotti nelle zone circostanti.

Da allora la produzione del Prosecco si è spostata a ovest, verso il Veneto, tanto che ad oggi solo il 20% di questo vino ha origine in Friuli Venezia Giulia; le denominazioni che ad oggi hanno ottenuto il marchio DOCG sono infatti Montello e Colli Asolani Prosecco e Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene (entrambi in Veneto).

Risotto con prosecco: un piatto leggero e raffinato

Sono molte le ricette con il prosecco che valorizzano il gusto fresco e raffinato di questo vino: ad esempio, è molto buono con il pesce e i crostacei o con gli antipasti. Noi oggi vi proponiamo un elegante risotto con prosecco e parmigiano, un primo leggero, perfetto per aprire un pranzo o una cena importante, ad esempio quella di Natale.

Ecco a voi la nostra ricetta del risotto al prosecco!

I segreti per un risotto perfetto

Il segreto di un buon risotto è anzitutto il riso: noi vi abbiamo suggerito il Vialone Nano, ma se preferite andranno benissimo anche il riso Arborio e il riso Carnaroli.

Oltre al riso, è importante anche scegliere un buon brodo. In questo caso ci pensiamo noi con il brodo Star Verdure: tutto quello che dovrete fare è portarlo ad ebollizione e aggiungerlo al riso ben caldo, per garantire una cottura uniforme di tutti i chicchi.

Se non avete tanta dimestichezza con i risotti, potete dare un’occhiata alle nostre dieci dritte per un risotto perfetto: non sbaglierete più nemmeno una mossa!

Un tocco fresco per il vostro riso al prosecco

Potete poi aggiungere qualche altro profumo al vostro risotto: ad esempio, un pochino di scorza di limone grattugiata lo renderà ancora più fresco. Ricordate di scegliere sempre limoni bio non trattati, dalla buccia edibile.

In alternativa, potrete aggiungere anche un trito di erbe aromatiche: ad esempio, un pizzico di timo, maggiorana, lemongrass, oppure anche della semplice mentuccia.

Varianti per il risotto con Prosecco

Questa ricetta si basa su due semplici ingredienti, ovvero il riso e il prosecco: questo abbinamento dà vita ad un piatto dal gusto fresco ed estremamente delicato, che potrete arricchire con elementi altrettanto raffinati.

Ad esempio, se la stagione ve lo consente, potreste aggiungere a cottura ultimata delle fragole tagliate a pezzetti, per rendere il piatto ancora più fresco. In alternativa, potreste optare per dei crostacei, che come detto si abbinano molto bene al profumo del prosecco: basterà saltare dei gamberi (o degli scampi) a parte, ed aggiungerli al risotto a fine cottura, per un effetto scenico di grande resa.

Vi è piaciuta la nostra ricetta per il risotto al prosecco? Provate anche quella per il risotto con filetti di pesce persico!