Pollo ripieno ai funghi in crosta di patate

Julienne di patate, che avvolgono morbidamente il pezzo di carne, una delicata crema di cavolfiore e un sontuoso ripieno di funghi, pinoli, uvetta irrorati con il vino porto. Insomma, l’avrete capito,Leggi di più...

  • 20-40 min
  • Medio
  • 4 persone

Ingredienti

  • Il Mio Brodo Star - Carne Mista

Preparazione Pollo ripieno ai funghi in crosta di patate

  • Step 1

    Fate ridurre a fuoco vivo il brodo Star Carne Mista, fino a che non si riduca bene. Aggiungete un poco di olio extravergine d'oliva in modo che assuma la consistenza di una salsa. Mettete da parte.

  • Step 2

    Lavate bene il cavolfiore. Eliminate la parte dura del tronco e tagliatelo in pezzi regolari. Mettete a cuocere in una pentola coperta a fuoco lento con un poco d'acqua, una noce di burro, sale e pepe. Girate di tanto in tanto affinché il cavolfiore non si attacchi alla pentola. Trascorsi 15-20 minuti, pungete la verdura con un coltello, se è morbida, potete ritirarla dal fuoco. Prima che si raffreddi, passatela in un passatutto o tritatela con un mixer. Aggiustate di sale e pepe e mettete da parte.

  • Step 3

    Mentre il cavolfiore cuoce, pulite i funghi e tagliateli a pezzi regolari, non troppo grandi. Saltateli a fuoco molto vivo in una padella ampia con un po' d'olio d'oliva. Quando i funghi saranno sufficientemente morbidi, aggiungete l'uvetta, i pinoli e il porto. Lasciate evaporare l'alcool. Quando i fumi del vino saranno completamente sfumati, salate l'insieme e spolverate con un po' di cannella. Ritirate il recipiente dal fuoco e lasciate raffreddare il contenuto.

  • Step 4

    Eliminate la pelle e il grasso in eccesso dai petti di pollo. Prendete il pezzo di carne che resta un poco separata dal resto (il filetto) e tagliatela via. Effettuate un taglio nel centro del petto nella parte interna (senza arrivare all'altro lato).

  • Step 5

    Aprite,con l'aiuto di un coltello, i laterali del petto in modo che formino due ali aperte verso i lati. Riempite l'interno del petto con il preparato di funghi.

  • Step 6

    Recuperate il filetto che avevate asportato e avvolgetelo in un foglio di carte da forno o un foglio di alluminio, appiattitelo bene schiacciandolo con la base di un pentolino in acciaio o con un batticarne. Usate il filetto ben fino come parte superiore per coprire il filetto: collocatelo sopra la parte di pollo con ripieno e rimboccate i bordi. Salate bene la carne.

  • Step 7

    Pelate l'aglio, tagliatelo a metà, eliminate il cuore e tagliatelo ben fino. Tritate anche alcune foglie di prezzemolo.

  • Step 8

    Pulite le patate e tagliatele a julienne molto fini aiutandovi con un utensile apposito.

  • Step 9

    Spolverizzate le patate con aglio e prezzemolo, salate e stendete un base di patate su un pezzo di carta da cucina della stessa misura del pollo.

  • Step 10

    Spolverate il pollo ripieno con la maizena o la fecola e collocatelo sopra alle patate. Coprite con un nuovo strato di patate. Arrotolate bene la carta alimentare attorno al petto in modo che risulti completamente ricoperto dalla julienne di patate. Mettere a riposare nel frigorifero.

  • Step 11

    Prima di portarlo in tavola, friggete il petto di pollo in olio d'oliva a fuoco lento. Quando le patate saranno dorate, scolate bene, mettete in forno, su una placca ricoperta di carta antiaderente, e completate la cottura a temperatura medio-forte (200 ºC) per 7 minuti.

  • Step 12

    Estraete il pollo molto delicatamente facendo attenzione a non rompere le patate. È consigliabile collocarlo nel piatto di portata a forma di ventaglio, in modo che si veda bene il ripieno interno. Ponete al lato un po' di purè di cavolfiore e un poco di salsa a base di brodo.

Valuta questa ricetta

Consigli per cucinare Pollo ripieno ai funghi in crosta di patate

Trucco: Patate: un collante naturale!

La ricetta è messa insieme grazie al potere addensante delle patate che, contenendo molta fecola, fungono da collante naturale. Perché il trucco funzioni è importante tagliarle ma non lavarle in modo da mantenere intatto tutto il contenuto di fecola. E siccome le patate si ossidano molto facilmente, e per questo motivo si mettono in ammollo nell’acqua, non potendo bagnarle è consigliabile lavorarle con una certa rapidità.

Truco destacado de la receta
Prova il nuovo Gran Ragù con Polpette

nella versione Classica e Salsiccia

vi trovate di fronte alla classica ricetta della domenica, importante, da portare in tavola e far gustare a tutti i componenti della famiglia che scopriranno a mano a mano i vari strati di cui si compone questo piatto saporito ed eleborato. Non occorre dire altro, basta leggere attentamente qui di seguito e mettersi all’opera!

Quando si preparare un secondo così, il primo piatto può passare in secondo piano. Basta una buona pasta, tipo penne o fusilli, condita con una salsa alle verdure. Si salta il secondo e ci si può dedicare a un dessert principesco, come questa crema al marsala con fichi aromatizzati. Che ve ne sembra?