Crescia pasquale

Se vogliamo trovare un corrisponde natalizio alla crescia, questo sarebbe il panettone, con la differenza che non si tratta di un dolce. È detta anche pizza di formaggio, ma la forma di panettoncino la rende  piuttoso una torta salata sui generis. Si compone, infatti,Leggi di più...

  • 20-40 min
  • Facile
  • 4 persone

Ingredienti

  • Il Mio Dado Star - Vegetale -30% sale

Preparazione Crescia pasquale

  • Sciogliete il lievito in una ciotola, in poca acqua tiepida. A parte, tagliate a cubetti la provola e la fontina (o emmental). In una ciotola capiente, disponete 200 g di farina e il lievito; unite 1

    Step 1

    Sciogliete il lievito in una ciotola, in poca acqua tiepida. Per insaporire, aggiungete 1/2 cubetto de I Dadi Star - Vegetale -30% sale. A parte, tagliate a cubetti la provola e la fontina (o emmental). In una ciotola capiente, disponete 200 g di farina e il lievito; unite 1 uovo sbattuto, il latte e il formaggio grattugiato. Mescolate bene sino ad ottenere un impasto omogeneo.

  • Step 2

    Aggiungete quindi i formaggi a cubetti e la restante farina. Impastate bene: il composto dovrà risultare mobido ma elastico. Ungete delle formine in metallo e riempitele per 2/3 con l’impasto.

  • Step 3

    Lasciate lievitare in un posto caldo; quando avrà raggiunto la corretta lievitazione, spennellate con 1 uovo sbattuto e infornate in forno già caldo a 180°C per 20 min.

Valuta questa ricetta

Consigli per cucinare Crescia pasquale

Trucco: aggiungere il formaggio grattugiato

Unite all’impasto della crescia anche del formaggio grattugiato, prima dell’aggiunta dei formaggi a cubetti: il composto risulterà morbito e la crescia più saporita.

Prova il nuovo Gran Ragù con Polpette

nella versione Classica e Salsiccia

soprattutto di formaggio e sarà perfetta come antipasto per una tavola festiva ancorata alla tradizione gastronomica italiana, da accompagnare, magari, con affettati misti.

Come per molte ricette che ci arrivano dalla tradizione popolare l'origine della ricetta è incerto, però nasce certamente dalla saggezza contadina. Per prepararla, infatti, si possono usare anche gli avanzi del formaggio rimasti nel frigorifero. Un vero e proprio piatto da ricilaggio saporito e gustoso.