Cheesecake ai frutti di bosco

Considerato da molti un dolce tipico del mondo anglosassone, in pochi sanno che le origini della cheesecake, il dolce al formaggio più amato, sono da ricercare nell’Antica Grecia
Pare infatti che nel 776 a.C., nell’isola di Delos,Leggi di più...

  • 20-40 min
  • Facile
  • 4 persone

Ingredienti

Preparazione Cheesecake ai frutti di bosco

  • Cheesecake ai frutti di bosco

    Step 1

    Preparate la base del dolce schiacciando con le mani oppure frullando i biscotti “digestivi”.

  • Cheesecake ai frutti di bosco

    Step 2

    Unite ai biscotti pestati il burro fuso a temperatura ambiente e lavorate sino a creare un composto omogeneo.

  • Cheesecake ai frutti di bosco

    Step 3

    Mescolate il formaggio con l’albume e unite la crema ottenuta sbattendo bene lo zucchero con il rosso dell’uovo. Farcite dei coppapasta tondi con la base di biscotto; livellatela a 1 cm di spessore e poi riempite il coppapasta con la crema di formaggio. Riponete in frigorifero per 3-4 h. Decorate con i frutti di bosco e servite la cheese cake ben fredda.

Valuta questa ricetta

Consigli per cucinare Cheesecake ai frutti di bosco

Trucco: una crema più spumosa

Il segreto di una crema più spumosa da incorporare a dolci al cucchiaio (cheesecake, tiramisù e simili) consiste nello sbattete prima il solo rosso dell’uovo con lo zucchero e, in un secondo tempo, unire il composto al formaggio spalmabile. Provate e noterete la differenza!

 

Prova il nuovo Gran Ragù con Polpette

nella versione Classica e Salsiccia

agli atleti che partecipavano ai Giochi Olimpici veniva servita una particolare torta a base di formaggio di pecora e miele. 

Dobbiamo invece la versione moderna con il fondo croccante di biscotti allo statunitense James L. Kraft, un produttore lattiero-caseario, che nel 1872 tentò di riprodurre il celebre formaggio francese Neufchatel, fallendo e finendo per realizzare la tanto amata cheesecake. 
Da qui deriva la comune attribuzione del dolce al mondo anglosassone. 

Se in America si predilige una cheesecake a base di crema di latte, uova e tuorli, in Europa si usa sormontare la torta con un composto di frutta. Andiamo a conoscere la ricetta cheesecake ai frutti di bosco e non solo!

Ricetta della cheesecake alla frutta 

Lamponi e mirtilli (insomma, i classici frutti di bosco) forniscono un valore cromatico e gustativo di prima qualità. 

La ricetta del cheesecake ai frutti di bosco è semplice: per prima cosa dovete preparare la base del dolce sbriciolando con le mani oppure frullando i biscotti digestivi, dopodiché dovete unirli al burro fuso a temperatura ambiente e amalgamare il tutto fino a ottenere un composto omogeneo. 
Per quanto riguarda la crema, dovete mescolare il formaggio spalmabile con l’albume delle uova, unite poi la crema ottenuta con un composto, precedentemente preparato, a base di zucchero e rosso d’uovo. Farcite dei coppapasta tondi con la base dei biscotti, livellatela a 1 cm di spessore e poi riempite il coppapasta con la crema di formaggio. Riponete il tutto in frigo per 3-4 ore e una volta pronta decoratela con i frutti di bosco; la cheesecake ai frutti di bosco senza cottura va servita ben fredda. 

Ovviamente potete usare anche altri tipi di biscotti e, se preferite, della salsa per cheesecake ai frutti di bosco invece della frutta fresca: ricordate che la sperimentazione in cucina è l’ingrediente principale!
Se siete attenti al peso forma, è possibile realizzare anche una cheesecake light ai frutti di bosco. Gli ingredienti per questa cheesecake leggera sono pressoché gli stessi, solo che al posto delle due confezioni di formaggio spalmabile dovete utilizzare 250 grammi di yogurt bianco o alla frutta e 250 grammi di ricotta
Non ve lo abbiamo ancora detto, ma per addensare i dolci è possibile utilizzare la colla di pesce. Ma non preoccupatevi, la vostra cheesecake ai frutti di bosco senza colla di pesce risulterà comunque deliziosa!

Cheesecake senza cottura alla frutta: variante golosa

Se non vi interessa mantenere la linea e la prova costume non vi spaventa, vi proponiamo una variante molto golosa della cheesecake alla frutta senza cottura. 
Dobbiamo essere sinceri però, in realtà di frutta ce n’è ben poca...solo una banana matura! 
Stiamo parlando della cheesecake banana e caramello
Oltre alla banana matura e a uno yogurt alla banana, sono presenti 100 grammi di caramello mou da spalmare alla fine, prima di lasciar riposare il cheesecake in frigo. Se volete, potete decorare la torta con della granella di mandorla prima di servirla (rigorosamente fredda!). 

American cheesecake

Questa versione della cheesecake prevede una cottura in forno di circa un’ora e 15 minuti a 170°C,  ma nonostante questo rimane comunque un dolce facile e veloce da preparare. 
Ecco un piccolo suggerimento: per ottenere una superficie bianca e liscia, oltre alla crema di latte, potete utilizzare della glassa a base di panna acida e zucchero, da aggiungere gli ultimi 10-15 minuti di cottura. Dopo che la cheesecake è stata sfornata, dovete riporla in frigo per almeno 4-5 ore, dopodiché potrete finalmente servirla e gustarla! 

In America non prediligono molto le cheesecake alla frutta, quindi se vi trovate a passeggiare per le strade di New York, nelle classiche bakery troverete più spesso la cheesecake alla vaniglia (chiamata anche Californian cheesecake) o sormontate dal tipico sciroppo d’acero. In particolare quest’ultima versione è molto amata in Canada. 
Ricordate che questo dolce al formaggio si conserva in frigorifero per un massimo di 3 giorni.

Cheesecake orientale

Le cheesecake in stile asiatico sono molto meno dolci rispetto alla versioni statunitense ed europea, e anche molto più delicate. In Cina le cheesecake prevedono l’utilizzo del famoso tè verde matcha, latte e mango. Non potete fare a meno, dunque, di accompagnare il famoso dolce amato da grandi e piccini con una buona tazza di tè (magari verde). Per realizzarla bastano solo 10 grammi di polvere di tè verde matcha. Alla fine potete utilizzare la polvere per spolverare la cheesecake, conferendo al vostro dessert ancora più leggerezza.

Se vi capita di sentir parlare della cotton cake si tratta della cheesecake giapponese, chiamata così per la sua morbidezza. Prepararla è davvero facile, bastano infatti solo 3 ingredienti: uova, cioccolato bianco e l’immancabile crema al formaggio.

Se non volete proprio rinunciare alla cheesecake ai frutti di bosco potete sempre aggiungere lamponi e mirtilli in cima ai due tipi di torta. 

Irish cream cheesecake

Non potevamo concludere questo tributo al dolce al formaggio più famoso del mondo senza citare la Irish cream cheesecake. Come molti di voi sapranno, il 17 marzo è il St. Patrick’s Day, la festa nazionale irlandese, e sono molti i piatti tipici serviti nei locali di Dublino in onore del patrono irlandese. Naturalmente è possibile trovare queste pietanze anche in altri giorni dell’anno.

Questa variante del cheesecake comprende la crema al whisky, che conferisce alla torta un gusto deciso. Come quella americana viene cotta in forno a 150°C per 75 minuti. Alla fine viene spolverata con del cacao amaro e delle gocce di cioccolato, servita spesso con un po’ di panna montata. 

Ora che sapete come fare una cheesecake ai frutti di bosco e non solo, potete preparare questo delizioso dessert in tutte le sue varianti (o, perché no, inventandone di nuove) senza aspettare il vostro compleanno o altri eventi speciali!