Salsa al curry

Tra le spezie più usate in cucina c’è sicuramente il curry o, come viene chiamato nella tradizione indiana, masala. Questo mix di aromi è molto usato nella cucina del sud-est asiatico, anche se ormai è presente anche in quelle occidentali,Leggi di più...

  • 10-20 min
  • Facile
  • 4 persone

Ingredienti

Preparazione Salsa al curry

  • salsa al curry

    Step 1

    Su un tagliere o un piatto piano, tagliate il burro a pezzetti, che disporrete sul fuoco in una pentola dai bordi alti e fondo spesso. Quando il burro sarà ben sciolto, aggiungete la farina setacciata e un pizzico di sale, mescolando con una frusta.

  • salsa al curry

    Step 2

    Continua a mescolare mentre versi in pentola il Brodo Star e porta a ebollizione per ottenere una consistenza cremosa. Raggiunta la consistenza desiderata, aggiungi il curry e continua a mescolare.

  • salsa al curry

    Step 3

    Una volta tolta dal fuoco, questa salsa al curry senza panna può essere usata come condimento per verdure e al vapore o secondi di carne bianca. Per evitare la formazione di grumi nella salsa, setaccia la farina prima di aggiungerla al burro fuso: avrai così una crema più liscia e dall’aspetto uniforme.

Valuta questa ricetta

Consigli per cucinare Salsa al curry

 

Per evitare la spiacevole formazione di grumi, quando preparate la salsa al curry, dopo aver fatto sciogliere il burro aggiungete la farina con l’apposito colino a scatto (o setaccio): la crema risulterà liscia e uniforme.

 

Prova il nuovo Gran Ragù con Polpette

nella versione Classica e Salsiccia

grazie alla sua capacità di adattarsi alle preparazioni più varie, sia in forma di polvere che come salsa al curry.

Il curry affonda le proprie radici alla fine del ‘700, quando i coloni inglesi lo esportarono dall’India trasformandolo, nel corso degli anni, in una parte fondamentale della cucina internazionale. A seconda del mix di spezie che lo compongono, si hanno diverse varietà di curry, più o meno piccanti, e le più conosciute delle quali sono: il tandoori masala, il garam masala e il pav bhaji masala.

Origini e proprietà del curry

Fin dalle sue origini nella tradizione del sud-est asiatico, il curry è un mix di spezie che solitamente si compone di pepe nero, curcuma, coriandolo, cannella, cumino, zenzero, zafferano, noce moscata, peperoncino e cardamomo: questi ingredienti sono pestati insieme in un mortaio fino a dare origine alla classica polvere giallo-arancione che ben conosciamo; il colore, più o meno intenso, dipende dalla percentuale di curcuma (ingrediente principale) presente nel blend.

Grazie alla presenza di questo prodotto, il curry apporta alcuni benefici sull’organismo di chi lo consuma: la curcumina infatti possiede proprietà anti-infiammatorie, anti-cancerogene e antiossidanti che riducono l’affaticamento del fegato e i dolori correlati ad artrite e reumatismi; questo aiuta in generale la digestione e a proteggere lo stomaco. Questa spezia è benefica anche per il cuore: le sue proprietà antiossidanti agiscono a livello venoso e favoriscono la circolazione. Il curry può essere consumato anche in gravidanza, ma non durante l’allattamento.

Curiosità

Oltre alla classica consistenza in polvere, il curry esiste anche in pasta, forma in cui può essere mantenuto intatto più a lungo. 

Il modo migliore di conservare il curry in polvere è quello di tenerlo all’interno di una confezione o di un barattolo da richiudere bene dopo l’uso e in un luogo non umido, poiché l’aroma non si mantiene a lungo. Inoltre, a seconda delle sue diverse qualità, questo mix di spezie si adatta a varie ricette di salsa al curry per condire sia piatti di carne che contorni di verdure
 

Salsa al curry per pollo

Se la salsa al curry si adatta molto bene come condimento per verdure al vapore, puoi replicare il sapore tipico indiano, abbinando questa spezia a piatti di carne, in particolare il pollo. Seguendo i nostri consigli, puoi dare un tocco esotico alla tua cucina servendo un delizioso pollo al curry con verdure e yogurt, accompagnato dal tradizionale riso pilaf.

Grazie alla ricetta salsa al curry, puoi cimentarti nelle tipiche preparazioni della cucina indiana, senza andare al ristorante: la salsa può rendere più vivaci sia carni rosse, come il vitello, che bianche, come pollo e tacchino. Per i vegetariani, una ricetta dal sapore esotico è sicuramente il risotto al curry, ottenuto mantecando il riso basmati in padella con il mix di spezie. Il pinzimonio di verdure con salsa al curry è una soluzione pratica per un aperitivo sfizioso dal sapore indiano.