Quinoa saltata con carciofi

Una ricetta facile e ricca di sapore che ci consente di variare un po’ rispetto ai soliti piatti, la nostra quinoa saltata con carciofi è un primo piatto ideale,Leggi di più...

  • 20-40 min
  • Facile
  • 4 persone

Ingredienti

Preparazione Quinoa saltata con carciofi

  • Fate saltare i carciofi in padella con poco olio extravergine di oliva e il Mio Dado Star – Vegetale con 9 verdure.

    Step 1

    Fate saltare i carciofi in padella con poco olio extravergine di oliva e il Mio Dado Star – Vegetale con 9 verdure.

  • Fate cuocere la quinoa in abbondante acqua salata, scolatela e unitela ai carciofi in padella, aggiungendo anche la curcuma.

    Step 2

    Fate cuocere la quinoa in abbondante acqua salata, scolatela e unitela ai carciofi in padella, aggiungendo anche la curcuma.

  • Fate saltare il tutto per 5 minuti a fuoco vivace, poi unite il prezzemolo fresco e servite in tavola.

    Step 3

    Fate saltare il tutto per 5 minuti a fuoco vivace, poi unite il prezzemolo fresco e servite in tavola.

Valuta questa ricetta

Consigli per cucinare Quinoa saltata con carciofi

Se avete preparato troppa quinoa e ve ne è avanzata, potete usarla il giorno dopo per preparare delle gustosissime polpette. Basta aggiungere 1 uovo e 1 cucchiaio di pangrattato, formare le polpettine e friggerle in padella.

Truco destacado de la receta
Prova il nuovo Gran Ragù con Polpette

nella versione Classica e Salsiccia

da portare in tavola in tantissime occasioni.

Quinoa con carciofi, un piatto versatile

La nostra ricetta di quinoa ai carciofi di oggi presenta una semplice manciata di ingredienti, tutti facili da reperire, se non li avete già in casa. Oltre alla quinoa e ai carciofi surgelati, serve un filo d’olio d’oliva, del prezzemolo, un cucchiaino di curcuma e Il Mio Dado Star - Vegetale con 9 verdure, necessario a insaporire delicatamente i carciofi in padella. La quinoa va bollita in acqua salata, prima di essere integrata agli altri ingredienti e fatta saltare in padella.

Primo piatto o piatto unico e vegetariano, la quinoa saltata con i carciofi è ideale anche per restare leggeri gustando una pietanza ricca e appetitosa Non solo, è un piatto veramente versatile che potete presentare in tavola anche come contorno, abbinato facilmente a un piatto di carne o di pesce.

Cucinare la quinoa bollita in acqua o brodo

Un po’ grossolanamente, possiamo considerare la quinoa come se fosse riso e trattarla all’incirca alla stessa maniera. Nella ricetta di oggi la facciamo bollire in acqua salata ma è possibile utilizzare al suo posto il brodo vegetale. A questo proposito molti suggeriscono, per un risultato perfetto, un rapporto volumetrico quinoa - acqua di 1 a 2, ma è bene verificare le istruzioni sulla confezione. Importante, risciacquare sempre molto bene la quinoa prima di utilizzarla in modo da eliminare la saponina che la avvolge e che ha un gusto amaro.

Una volta preso nota del volume della quinoa dovete calcolare quello dell'acqua, che sarà il doppio. Aggiungete la quinoa all’acqua portata in ebollizione lasciate cuocere a fuoco medio per una quindicina di minuti, vale a dire fino a quando tutto il liquido non sarà stato assorbito. Coprite la pentola e lasciate riposare per 20 minuti: i chicchi saranno pronti per essere serviti!

Quinoa pilaf

Ancora una volta, proprio come se fosse riso, possiamo prepararla in versione pilaf. In questo caso, sempre dopo averla risciacquata e scolata, potete preparare un soffritto con un filo d’olio, una cipolla, o uno spicchio d’aglio e poi aggiungerla per farla tostare. Se volete arricchirla di sapore, non esita a unire un pizzico di spezie, o le vostre piante aromatiche preferite. Una volta tostata la quinoa - sono sufficienti pochi minuti - procedete alla cottura, aggiungendo a poco a poco l'acqua.

Quinoa risottata

Obiettivo di questo procedimento è la preparazione di un risotto. Di quinoa, è vero, ma sempre risotto! In questo caso, dopo aver sciacquato e scolato la quinoa, fatela tostare per 5-6 minuti in una padella antiaderente sempre con un po' d'olio (o una noce di burro), uno spicchio d'aglio, una scalogno o della cipolla. Dopo la tostatura aggiungete il brodo vegetale caldo, un mestolo alla volta, avendo cura di mescolare bene in modo da avere una cottura uniforme.

Ma ora passiamo alla nostra ricetta di quinoa ai carciofi!

 

Vi abbiamo fatto venire l'acquolina in bocca? Se non siamo ancora pienamente riusciti nell'intento, forse vale la pena di aggiungere qualcosa in più sulla quinoa, che solo di recente è salita alla ribalta delle scene in Occidente ma che è alla base dell'alimentazione delle popolazioni andine da qualcosa come 5.000 anni.

Perché cucinare la quinoa

Come dicevamo, è ormai da qualche anno che si parla molto di quinoa e la si utilizza frequentemente in cucina, e le ragioni sono molteplici. Somiglia a un cereale e viene consumata come tale ma non lo è. In realtà è un pseudo cereale. Sembra strano ma è più vicina a barbabietole, bietole e spinaci che a grano, riso e mais. Ma qual è il segreto del successo della quinoa? La risposta sta in una parola: superfood, perché è proprio così che viene definita dal punto di vista nutrizionale. Ha infatti un elevato tenore di proteine ed è anche ricca di ferro e rame. E, cosa importantissima, non contiene glutine, rendendola un alimento adatto a tutti coloro che non possono consumarlo. È dunque un ottimo piatto anche per tutti coloro che soffrono di celiachia.

Che la quinoa sia già parte del vostro regime alimentare o meno, all'interno del sito Star troverete un altro paio di interessanti ricette con la quinoa da provare. Stiamo parlando  delle polpette di quinoa al sugo, un saporito secondo piatto vegetariano, proprio come la quinoa allo zafferano, che vede protagonisti la zucca e il cavolo romanesco, o ancora la quinoa ai carciofi e uvetta, più semplice e delicata e con un tocco di esotismo dato dalle note dolci e aromatiche dell'uvetta.

Siamo riusciti a tentarvi? Fatecelo sapere!