Ricette con fagioli

9 Ricette

I fagioli sono uno tra i legumi più diffusi e apprezzati nelle gastronomie di tutto il mondo: ricchi di proteine, facili da coltivare, versatili in cucina, ma soprattutto buonissimi in tantissime preparazioni! Scoprite tutte le ricette con i fagioli che Star ha selezionato per voi!

L'origine dei fagioli

I fagioli sono originari dell'America Centrale, ed arrivarono in Europa al seguito dei Conquistadores nel corso del Cinquecento. In verità un'altra varietà della stessa pianta, di origine subsahariana, era già diffusa nel Vecchio Continente, ma fu rapidamente sostituita dal Phaseolus Volgaris americano, che aveva una resa molto superiore.

I fagioli vengono coltivati sia per i semi, che vengono raccolti freschi per essere sgranati (ed eventualmente essiccati), ma anche per essere consumati con il baccello (è questo il caso dei fagiolini verdi).

Le proprietà nutritive dei fagioli

I fagioli sono tra i legumi più ricchi di proteine, ed inoltre sono estremamente poveri di grassi (ad esempio, ne contengono meno della soia). In più sono ricchi di vitamine A, B, C ed E, ma anche di elementi oligominerali importanti, come il potassio, ferro, fosforo, zinco e calcio.

La buccia invece è ricca di fibra, un elemento di grande importanza per il corretto funzionamento del nostro organismo: in particolare, ciò è valido per i fagioli dell'occhio e i fagioli di Lima, ma anche per quelli comuni e quelli neri.

Le varietà di fagioli

Le varietà di fagioli sono numerose, ma eccone alcune delle più diffuse ed apprezzate in cucina.

Abbiamo ad esempio i fagioli cannellini, dalla tipica forma allungata, dal colore chiaro e dal gusto delicato: saranno perfetti sia con le carni bianche che con pesce o crostacei, poichè non ne coprono il sapore. Tra le più apprezzate ricette con i fagioli cannellini ci sono soprattutto zuppe e vellutate.

Ci sono poi i fagioli rossi, dalla consistenza farinosa e dal gusto dolciastro, perfetti per puree e molto usati nella cucina messicana per accompagnare piatti di carne. In alternativa a questi fagioli vengono spesso utilizzati anche quelli neri, riconoscibili ovviamente dalla buccia scura e lucida, che sono tra i più ricchi di fibre e minerali.

Inoltre, molto diffusi sono anche i fagioli dall'occhio, caratterizzati per l'appunto da una macchia nera vicino all'attaccatura del baccello e coltivati soprattutto nelle zone più calde.

Ci sono poi naturalmente i fagioli borlotti, dall'inconfondibile colore rosato e dalle venature più scure: sono il tipo più diffuso ed hanno un sapore più intenso rispetto ad altre varietà. Le ricette con i fagioli borlotti della tradizione sono moltissime; si tratta per lo più di zuppe, insalate e contorni.

Come cucinare i fagioli

I modi di cucinare i fagioli sono davvero tantissimi, ed alcuni li abbiamo già nominati: il modo più semplice e meno laborioso è certamente quello di preparare un contorno, magari con un po' di cipolla o di scalogno, ma anche un primo veloce e super nutriente come una classica pasta e fagioli.

Come detto, potete realizzare puree, zuppe o vellutate, ma anche degli hamburger e delle polpette a base vegetale, oppure delle insalate (magari arricchite con dei cereali, come riso, orzo o farro).

Freschi, secchi, in scatola: come cuocere i fagioli

I fagioli si trovano in commercio solitamente freschi, secchi o in scatola, e richiedono diversi procedimenti per la preparazione.

Partiamo da come cucinare i fagioli secchi, che necessitano di tempi più lunghi: anzitutto vanno sciacquati e vanno scartati quelli avvizziti, quindi lasciati a mollo in una pentola piena d'acqua per un'intera notte. In alternativa, potete portare l'acqua ad ebollizione, quindi togliere dal fuoco e lasciare coperto per circa un'ora. La prima tecnica è da preferire per un risultato ottimale, ma in assenza di tempo potete ricorrere alla seconda.

Se scegliete i fagioli freschi invece, potete saltare la parte della reidratazione e passare direttamente alla cottura: ponete i fagioli in una pentola coperta di acqua e aggiungete un cucchiaio di olio, per evitare che facciano troppa schiuma.

Ricordate che, a seconda della tipologia, i fagioli richiederanno tempi di cottura differenti: ad esempio, i fagioli borlotti richiedono da un'ora e mezza a due ore, così come i cannellini e i fagioli rossi, mentre quelli neri richiedono circa un'ora.

Un'altra tecnica di cottura molto veloce è la pentola a pressione: in questo caso saranno sufficienti dai 15 ai 30 minuti. Infine, vediamo come cucinare i fagioli in scatola: visto che si tratta di legumi precotti, sarà sufficiente sciacquarli e versarli in padella per la vostra ricetta.

Insomma, i fagioli sono dei legumi ricchi di proteine, facili da reperire e da tenere in dispensa, ma soprattutto buonissimi e protagonisti di molte ricette sfiziose e nutrienti: voi come li preferite? Fatecelo sapere nei commenti!

Stagionale

Fagioli all'uccelletto

  • > 60
  • 4
  • Facile
  • Primi

Sana e semplice

Fagioli stufati con peperoni e sfilacci di vitello

  • > 60
  • 4
  • Medio
  • Primi

Sana e semplice

Riso e fagioli

  • 40-60
  • 4
  • Medio
  • Primi

Stagionale

Zuppa invernale con fagioli dell’occhio

  • 20-40
  • 4
  • Facile
  • Primi

Stagionale

Zuppa di fagioli dell’occhio e cozze

  • > 60
  • 4
  • Facile
  • Primi

Stagionale

Fagioli con pancetta e prosciutto

  • 10-20
  • 4
  • Facile
  • Primi

Regionale

Salsiccia e fagioli

  • 40-60
  • 4
  • Medio
  • Secondi

Regionale

Pasta e fagioli

  • 20-40
  • 4
  • Facile
  • Primi

Regionale

Pasta e fagioli alla veneta

  • 40-60
  • 4
  • Medio
  • Primi