Bicchierini di tiramisù

tiramisù nei bicchierini

32 Voti | 0 Commenti

Avete voglia di un dolce veloce, semplice da realizzare e magari non impegnativo come una torta per otto persone? Perché non preparare un cremoso tiramisù nei bicchierini? Il massimo della golosità in comode monoporzioni.

Il tiramisù è un dolce classico della pasticceria italiana, e proprio per la sua natura di dolce al cucchiaio si presta benissimo ad essere preparato anche in dosi ridotte e servito in bicchierini monoporzione: potete realizzare il tiramisù per due persone, come perfetta conclusione di una cena romantica!

Tiramisù: un rapido successo

Il tiramisù è un’invenzione piuttosto recente: anche se non ci sono notizie certe in merito alla sua origine, si può collocare tra gli Anni Sessanta e gli Anni Settanta del secolo scorso nella zona di Treviso.

Questo dolce al cucchiaio deriva con ogni probabilità dalla charlotte, una torta a base di savoiardi e crema inglese, ma presenta analogie anche con la torta Torino, a base di savoiardi, uova e cioccolato fondente, e la bavarese lombarda (una crema a base di tuorli d’uovo).

Le origini del tiramisù - come detto - sono incerte, e la sua paternità è contesa tra diverse pasticcerie trevigiane: la versione più accreditata è quella secondo la quale l’onore spetta al ristorante “Alle Beccherie” e al pasticcere Roberto Linguanotto, che a lungo aveva lavorato all’estero (il che spiegherebbe le influenze internazionali di questo dolce).

Un dolce giovane ma con origini antiche

Ci sono diverse testimonianze di versioni del tiramisù antecedenti a quella del signor Linguanotto, anche se non precisamente codificate nè attestate: la più folkloristica è certamente quella di Giovanni Comisso, secondo la quale il tiramisù veniva offerto ai clienti di una casa di tolleranza trevigiana come “ricostituente”.

Le proprietà afrodisiache di questo golosissimo dolce non sono attestate, ma quel che è certo è che in pochi decenni ha conquistato le pasticcerie di tutto il mondo, imponendosi rapidamente come un grande classico: conquisterà certamente anche la gola dei vostri ospiti!

  • 40-60 min
  • 4
  • Medio
  • Dolci&Desserts

Ingredienti

  • 3

    uova medie

  • 300 g

    di mascarpone

  • 3 cucchiai di

    zucchero

  • 250 g

    di savoiardi

  • due tazze di

    caffè americano (caffè lungo)

  • cacao per decorare

Preparazione: Bicchierini di tiramisù

bicchierini di tiramisù
Step 1
bicchierini di tiramisù
Step 3
bicchierini di tiramisù
Step 4
  • Step 1

    Anzitutto, separate i tuorli dagli albumi: fate molta attenzione durante questa operazione, poiché può bastare una goccia di rosso per impedire che i bianchi montino a neve.

  • Step 2

    Ponete i tuorli e tre cucchiai abbondanti di zucchero in una ciotola, quindi lavorateli con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungete quindi il mascarpone e continuate a lavorare, fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

  • Step 3

    Montate gli albumi a neve ben ferma (avendo cura di lavare prima le fruste elettriche, per evitare di contaminarli con i tuorli). A questo punto, incorporateli alla crema di mascarpone e tuorli con movimenti delicati dal basso verso l’alto, in modo da non smontarli e garantire un risultato soffice e spumoso.

  • Step 4

    Versate il caffè freddo (zuccherato o meno, a seconda del vostro gusto) in una fondina, quindi iniziate ad assemblare le vostre coppette: con un cucchiaio, stendete sul fondo un velo di crema, quindi inzuppate i savoiardi e utilizzateli per creare un primo strato (rompendoli per adattarli alle coppette).

  • Step 5

    Terminate le coppette con uno strato di crema, quindi spolverizzate la superficie con del cacao (servendovi di un colino) e ponete in frigo per almeno due ore.

Varianti della ricetta del tiramisù

Il tiramisù si presta a numerose varianti: ad esempio, potete realizzarne una versione light utilizzando della ricotta al posto del mascarpone e dei biscotti più piccoli e leggeri al posto dei savoiardi (purché abbiano una forma ed una consistenza simile a questi).

Inoltre, potete preparare la versione alla fragola: basterà inzuppare i biscotti in uno sciroppo di fragola, ed aggiungere tra questi e la crema uno strato di fragole fresche a fettine. Una versione più fresca e molto estiva, ma sempre golosissima!

Oppure potete realizzare un tiramisù al limone, inzuppando i savoiardi in uno sciroppo allungato con del limoncello e aggiungendo un po’ di buccia grattugiata nella crema al mascarpone. Come guarnizione, anziché il cacao, potete coprire la superficie del vostro dolce con delle scaglie di cioccolato bianco o di cocco: ancora più fresco e originale! Se vi piacciono gli agrumi, vi proponiamo una versione ancora più fresca ed "esotica" di questo dolce: il tiramisú al lime

Consigli per preparare la crema del tiramisù

Vi diamo un paio di consigli utili che riguardano le uova per la preparazione della crema: anzitutto, è bene ricordare che il tiramisù al bicchiere è a base di uova crude, pertanto è sconsigliabile la conservazione per più di ventiquattr’or;  inoltre, è più che mai importante controllare la provenienza delle uova stesse e la loro eventuale scadenza.

Sempre a proposito delle uova, ricordate che si lavorano meglio se non sono fredde di frigorifero: lasciatele per mezz’ora/un’ora (a seconda della stagione) a temperatura ambiente.  

Inoltre, i tuorli e lo zucchero montano meglio se avvicinati ad una fonte di calore: provate a tenerli vicino ad una pentola con dell’acqua in ebollizione, ma ovviamente fate attenzione a non cuocerli!

Infine, un trucchetto per evitare che il tuorlo contamini gli albumi. Anziché rompere le uova direttamente nella terrina, rompetele in una scodella a parte: in questo modo, se dovesse rompersi un tuorlo, contaminerà un solo albume anziché tutti quelli che state utilizzando, e il danno sarà limitato.

Consigli di preparazione: Bicchierini di tiramisù

Una raccomandazione per il caffè: ricordate di farlo raffreddare bene prima di utilizzarlo per inzuppare i savoiardi, altrimenti rischiate di bagnare troppo i biscotti o addirittura spappolarli.

Se vi piace, potete aggiungere al caffè per inzuppare i biscotti un cucchiaio o due di liquore all’amaretto.

Altri contenuti che ti potrebbero interessare...

Per poter partecipare, ricordati che devi registrarti per entrare a far parte della nostra community.

Se sei registrato...

Entra
o

Non sei ancora un membro della community?

Registrati
shadow