Italiani aficionados di sagre

Per la crisi si riduce il budget vacanze ma le sagre estive hanno il vento in poppa.

Italiani aficionados di sagre

1 Voti | 0 Commenti

La sagra, del cotechino, dell’anatra, degli agnolotti del culatello, delle cozze e delle acciughe … in Italia non manca la fantasia e l’occasione per organizzare una mangiata corale attorno a un prodotto e in estate si moltiplicano le sagre. Queste, nonostante i tempi difficili, continuano a essere gettonate lungo tutto lo stivale.

 

E infatti, 3 italiani su 4 (il 74%) partecipa quest’anno alle sagre, questo secondo i dati di Coldiretti. Le sagre, soprattutto di agosto, hanno registrato il tutto esaurito.

Ottima alternativa per mangiare fuori in famiglia e con gli amici, il tripudio di cibi preparati e gustati all’aperto piace ai nostri connazionali, che non disdegnano il risparmio. Sempre, secondo Coldiretti, infatti, cenare o pranzare a una sagra comporta un esborso tra i 10 e i 30 euro al massimo a persona.

E non si pensi che, con l’estate agli sgoccioli, la voglia di mangiare assieme prodotti genuini cucinati all’aperto si fermi qui. La rana, il riso, il tartufo, il cotechino saranno i protagonisti delle numerose sagre in programma per il mese di settembre, alcune di queste raccolte nel sito: sagreedintorni.it

 

E voi, di che sagra siete? Raccontateci che cosa “avete mangiato” quest’estate!

 

 

 

Per poter partecipare, ricordati che devi registrarti per entrare a far parte della nostra community.

Se sei registrato...

Entra
o

Non sei ancora un membro della community?

Registrati
shadow