Carciofi alla romana

Carciofi alla romana

3 Voti | 0 Commenti

Oggi cuciniamo i carciofi alla romana, stupendo contorno regionale conosciuto e amato in tutto il Belpaese. Bastano pochi ingredienti e ... quel tocco in più!

Come personalizzare i carciofi alla romana

Gli ingredienti da procurarsi per preparare un bel piatto di carciofi alla romana sono pochi, anzi pochissimi: carciofi (per questa ricetta sono molto adatti i cimaroli), olio, limone, prezzemolo (se piace). Noi abbiamo optato per una versione semplificata della ricetta, volendo ci sono numerosi varianti e ricette classiche un po' più complesse. Per dare maggiore enfasi al gusto già saporito del carciofo, potete aggiungere, un pizzico di Dado Star al posto del sale (leggete di seguito i nostri suggerimenti).

La ricetta di carciofi alla romana può complicarsi un poco, tutto dipende dal tempo che siete disposti a dedicarci. È molto tipico, ad esempio, aggiungere ai carciofi un battuto di prezzemolo e c'è chi aggiunge l'aglio e/o la menta, il che darà al vostro piatto una nota profumata di aromi mediterranei.

Comprando un abbondante quantitativo di carciofi, potete fare ruotare tutto il menù del pranzo attorno a questo ortaggio primaverile: un primo (lasagne o pasta fresca), un secondo a base di agnello (pendant perfetto con i carciofi), un dessert primaverile, leggero, facile e rapido da preparare. Il tutto incentrato sui carciofi come protagonisti principali della vostra tavola.

 

  • 40-60 min
  • 4
  • Facile
  • Secondi

Ingredienti

Dai il tuo tocco personale!

Preparazione: Carciofi alla romana

Sfogliate i carciofi finché si intravedono le parti giallognole.
Step 1
A questo punto strofinateli con il limone e tuffateli in acqua acidulata fredda
Step 2
Sgocciolateli e schiacciateli con forza sul tavolo in modo che si aprano a fiore. Non dimenticate d'introdurre all’interno dei carciofi un pizzico de Il Mio Dado Star - Verdure -30% sale
Step 3
  • Step 1

    Sfogliate i carciofi finché si intravedono le parti giallognole. Eliminate le punte tagliandole a spirale, mozzate il gambo lasciandone quattro centimetri e raschiatelo con un coltello.

  • Step 2

    A questo punto strofinateli con il limone e tuffateli in acqua acidulata fredda.

  • Step 3

    Sgocciolateli e schiacciateli con forza sul tavolo in modo che si aprano a fiore. Non dimenticate d'introdurre all’interno dei carciofi un pizzico de Il Mio Dado Star - Verdure -30% sale

  • Step 4

    Metteteli a friggere in una padella con l’olio bollente, sgocciolate e asciugate su carta assorbente. Al momento di servirli rituffateli in olio bollente in modo che diventino croccanti e che si aprano. Quando avranno raggiunto un bel colore dorato toglieteli dalla padella, passateli su carta assorbente e serviteli ben caldi.

Proviamo a preparare insieme dei menù a base di carciofi

Se state preparando un menù per un pasto importante in famiglia, vi consigliamo di iniziare dall'antipasto che potrà essere formato dai carciofi alla giudia, dove, rispetto alla ricetta di oggi, cambia soltanto il tipo di verdure usate, queste sono le mammole tipiche romane. Per il primo, componete un saporito piatto di tagliatelle con salmone, le verdure e i semi di papavero per decorare. Come secondo, saranno perfette anche per i bambini le polpettine di carciofi in umido.

Una seconda opzione di menù a tema, può consistere in: antipasto con parmigiana di carciofi, come primo un fantastico risotto di stagione e per secondo seppie con carciofi. Gli amanti dei piatti alternativi possono sostituire le lasagne o il risotto con un piattino a base di quinoa, carciofi e uvetta, perché variare in cucina, anche solo con pochi ingredienti non può che contribuire a scoprire - a fare scoprire ai vostri commensali - gusti e sapori sempre nuovi!

Fate anche voi i vostri "esperimenti con i carciofi" e codividete con noi i vostri successi a tavola!

Consigli di preparazione: Carciofi alla romana

E ora vi spieghiamo un trucco che potrete mettere in pratica ogni qual volta acquistate i carciofi per preparare le vostre saporite ricette. Magari non vi torna utile per la nostra ricetta in questione, ma sicuramente la potrete mettere in pratica in altre occasione.

Si tratta dei gambi dei carciofi, quelli che vengono eliminati per primi assieme alla barba interna. Ebbene, non buttateli: li potete pulire, eliminando soltanto la parte esterna, li tagliate a tocchetti e li fate cuocere assieme ai fiori. Recupererete una parte della verdura che risulta altrettanto saporita e gustosa che il resto. 

Altri contenuti che ti potrebbero interessare...

Per poter partecipare, ricordati che devi registrarti per entrare a far parte della nostra community.

Se sei registrato...

Entra
o

Non sei ancora un membro della community?

Registrati
shadow