Riso con asparagi

Il riso con asparagi è il nostro primo di oggi, al quale abbiamo voluto dare un tocco speciale.Leggi di più...

  • 20-40 min
  • Facile
  • 4 persone

Ingredienti

  • Tigullio GranPesto Cremoso

Preparazione Riso con asparagi

  • Lavate gli asparagi, eliminate le parti finali più coriaceee, e cuoceteli in acqua leggermente salata per 10 min.

    Step 1

    Lavate gli asparagi, eliminate le parti finali più coriaceee, e cuoceteli in acqua leggermente salata per 10 min. Fate attenzione che le punte rimangano fuori dall’acqua: in tal modo, cuoceranno solo con il vapore e rimarranno croccanti.

  • In una padella, rosolate la cipolla bionda, precedentemente mondata e tritata, in 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva;

    Step 2

    In una padella, rosolate la cipolla bionda, precedentemente mondata e tritata, in 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva; quindi, aggiungete i gambi degli asparagi tagliati a tocchetti (le punte vanno tenute da parte per la guarnizione del piatto) e il riso.

  • Dopo 5 min., continuando a mescolare, aggiungete 3 cucchiai di Tigullio Gran Pesto Delicato e 1 bicchiere di acqua tiepida.

    Step 3

    Dopo 5 min., continuando a mescolare, aggiungete 3 cucchiai di Tigullio Gran Pesto Delicato e 1 bicchiere di acqua tiepida. Proseguite la cottura del riso per altri 10 min. Infine, unite le punte degli asparagi e servite in tavola.

Valuta questa ricetta

Consigli per cucinare Riso con asparagi

Pulire e cuocere gli asparagi non è un'operazione difficile ma, a volte, possono tornare utili dei trucchi per scegliere quelli giusti e più freschi. Originari del bacino del Mediterraneo, gli asparagi erano soprattutto apprezzati dagli antichi Egizi. Sono coltivati oggi in Europa e in Italia, dove esistono delle eccellenza come gli asparagi bianchi di Bassano

Ultra leggeri e ricchi di vitamine, per comprare degli asparagi ben freschi al mercato, bisogna fare attenzione ad acquistarli belli dritti e con le cime ben serrate. Fate, inoltre, attenzione al gambo. Questo non deve essere né secco, né rotto, né troppo corto, potrebbe essere stato tagliato per eliminare i segni del suo invecchiamento.  

Non conservateli più di 2 giorni nello scompartimento delle verdure del vostro frigorifero. 

Prova il nuovo Gran Ragù con Polpette

nella versione Classica e Salsiccia

Volete sapere quale? Continuate a leggere!

Come personalizzare il riso con asparagi

Quando prepariamo un riso con asparagi, andiamo quasi in automatico seguendo il passo a passo di una ricetta abbastanza classica. Lasciamo soffriggere gli asparagi con la cipolla, aggiungiamo il riso nella stessa pentola, lo tostiamo e per completare, mantechiamo con burro e parmigiano. In questo modo portiamo in tavola un primo di stagione profumato e saporito, oltreché un piatto che ci permette di fare degustare le verdure ai bambini in una maniera un po' nascosta.

Per questo piatto, abbiamo usato gli asparagi verdi ma potete usare anche quelli bianchi o quelli selvatici. Tenete presente, comunque, che gli asparagi bianchi hanno un sapore diverso, leggermente nocciolato, così come quelli selvatici distaccano leggermente da quelli coltivati. Perció, a seconda dell'uso, vi consigliamo di usare gli uni o gli altri: verdi da cuocere e bianchi in insalate. Ma  ognuno sceglierà in funzione del proprio gusto, fermo restando che il riso con asparagi li può ospitare tutti e due.

Siccome nessuna ricetta è un dgoma e, al contratio, può e deve essere personalizzata, il nostro riso con asparagi di oggi contiente un tocco personale che non potrà che piacere ai vostri ospiti: il pesto! Se leggete attentamente la ricetta, scoprirete come profumare il vostro piatto in poche mosse.

Asparagi bianchi, verdi, violetti, coltivati o selvatici ... lasciatevi sedurre da quest'ortaggio che può permettervi di completare interi meù. Potete usare gli asparagi per molte ricette e i buoni motivi non mancheranno.

In funzione di come sono cucinati, gli asparagi hanno proprietà diuretiche. Sono dunque perfetti quando si avvicina la bella stagione e si ha voglia di leggerezza. Sono una verdura chic: guardate ad esempio con questa ricetta come può essere presentato un semplice piatto di asparagi con le uova; sono perfetti con la pasta; estremamente saporiti nella frittata; delicati nella vellutata assieme alle carote

La vesatilità degli asparagi ci permette di cucinarli nelle lasagne, infilarli negli spiedini di pollo per preparare secondi piatti di stagione, semplici e gustosi; di mescolarli ad altre verdure per comporre delle creme fredde leggere ; preparare flan e torte salate ... insomma, una volta fatta scorta di asparagi, vi basterà dare un'occhiata al sito Star per poter trarre spunti e idee che non mancheranno di stuzzicare il vostro palato e la vostra fantasia!