Insalata di riso Venere

L'insalata di riso Venere utilizza una pregiata qualità di questo cereale. Volete saperne di più? 

Riso venere nell'insalata e non solo

Originario della Cina, il riso Venere si coltiva in Italia, nella valle del Po.Leggi di più...

  • 20-40 min
  • Medio
  • 4 persone

Ingredienti

  • Tigullio Peperoni e Noci

Preparazione Insalata di riso Venere

  • Fate cuocere il riso venere in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione, generalmente 35-40 min. Poi scolatelo e lavatelo sotto l’acqua corrente.

    Step 1

    Fate cuocere il riso venere in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione, generalmente 35-40 min. Poi scolatelo e lavatelo sotto l’acqua corrente.

  • Intanto tagliate a dadini  il peperone e la zucchina dopo averli ben lavati e soffriggeteli in una padella antiaderente con un cucchiaio di olio extravergine di oliva.

    Step 2

    Intanto tagliate a dadini il peperone e la zucchina dopo averli ben lavati e soffriggeteli in una padella antiaderente con un cucchiaio di olio extravergine di oliva.

  • In una ciotola mettete le verdure saltate, aggiungete il riso, mescolate e poi aggiungete il Tigullio Gran Pesto Peperoni e Noci. Amalgamate bene e servite impiattando con l’aiuto di un coppa pasta e

    Step 3

    In una ciotola mettete le verdure saltate, aggiungete il riso, mescolate e poi aggiungete il Tigullio GranPesto Peperoni e Noci.

Valuta questa ricetta

Consigli per cucinare Insalata di riso venere

Se a fine cottura, quando scolate il riso, questo risulta troppo colloso o appiccicato, prima di condirlo, anche se già freddo, lavatelo bene passandolo con un colino sotto l'acqua corrente. I chicchi ritorneranno belli sgranati e separati.

Star al tuo fianco

Star al tuo fianco, per ripartire insieme

 Si tratta di un riso integrale naturalmente nero. Una volta cotto, ha un caratteristico sapore di nocciola, legno di sandalo e pane appena sfornato. A quanto racconta la leggenda, questo era il riso destinato all'Imperatore cinese che deteneva il privilegio di poter trarre vantaggio dalle sue proprietà nutritive e afrodisiache. È un riso molto ricco di sali minerali che hanno un effetto benefico sul nostro organismo. Il riso Venere, necessita, inoltre, di una cottura mediamente prolungata (almeno 18 minuti in acqua calda) e si può condire semplicemente con un filo d'olio.

Protagonista della nostra insalata, si accompagna molto bene al pesce, ai frutti di mare, ai formaggi tipo gongorzola e alle noci. Per completare la ricetta, aggiungete il peperone giallo, gli zucchini e, dulcis in fundo, 3 cucchiai di Tigullio GranPesto Peperoni e Noci che, grazie al suo mix di sapori, si sposa alla perfezione con il resto degli ingredienti.

Se siete amanti del riso in generale, e di questo in particolare, vi indichiamo di seguito una selezione di ricette.

Il riso Venere si mescola alla perfezione nell'insalata invernale con i broccoli e l'uvetta; si presta a composizioni estrose, come la ricetta che mette insieme avocado, zucchine e ragù; si accompagna al riso bianco per formare il riso bicolore con i gamberi o con il baccalà. Si può usare persino nella paella, personalizzando in questo modo il famoso piatto iberico. 

Quale ricetta vi piace di più! Fatecelo sapere?