Un orto affacciato al balcone

Erbe e verdure sempre a portata di mano, anche in città!

Vivere in cittá non è più una scusa. Oggi, armati di pazienza e voglia d'imparare, è possibile coltivare un orticello in terrazza e disporre di materia prima fresca per le vostre ricette.

Sicuramente sarà successo anche a voi: il piatto è quasi pronto, manca soltanto un po’ di prezzemolo e … vi rendete conto che siete rimasti senza! Oppure, nonostante siate convinti della vostra scelta di vivere in città, sotto sotto, ha sempre albergato in voi un’anima contadina e la passione per la coltivazione degli alimenti!

Se vi riconoscete in queste due tipologie di persone, niente paura, la soluzione c’è: l’orto in casa! La maggioranza delle erbe e delle verdure possono essere coltivate in casa e, oltre ad alimentare la vostra passione "verde", averle sempre a portata di mano vi permetterà persino di risparmiare. Ci avevate pensato?

Di che cosa avete bisogno per realizzarlo? Innanzitutto, dello spazio giusto, ovvero un balcone, una terrazza o un ampio davanzale dove poter piantare. Ci deve essere molta luce, almeno durante il giorno, e, soprattutto, non dovrete dimenticarvi di prendervi cura delle vostre piante perché crescano sane, forti e deliziose.

Che cosa si può coltivare? Praticamente quasi tutti gli ortaggi e le erbe aromatiche. Il tutto dipenderà dallo spazio, ma, in generale, potrete includere tra le vostre piante, pomodori, lattuga, peperoni, cipolle, melanzane, spinaci, menta, basilico, origano … La lista è lunghissima e sicuramente in un vivaio ben fornito troverete molte sorprese!

Diamoci da fare!

Se avete individuato l’angolo giusto, è arrivato il momento di comprare gli strumenti di base perché il vostro orto possa crescere sano e rigoglioso. Scegliere il contenitore giusto è fondamentale. Deve essere adatto per contenere il massimo di terra e una buona riserva per l’acqua. Nei negozi specializzati, potrete trovare quello più adatto ai vostri spazi. Anche i semi che sceglierete sono importanti e a questo proposito, il nostro consiglio è di fare appello agli esperti.

Pazienza e perseveranza

Abbiate un po’ di pazienza, soprattutto se non otterrete subito i risultati desiderati. Come succede per altre piante, ci sono molti fattori che possono essere deterrenti per la vostra coltivazione casalinga, come una gelata o l’eccesso di luce. Però vedrete come con un poco di pazienza e pratica, presto farete invidia a tutto il vicinato e sarete pronti a eliminare definitivamente alcuni prodotti dalla lista della spesa. Non vi succederà più di rimanere senza i pomodori o la menta per aromatizzare i vostri piatti, ma vi basterà uscire sul balcone e tutto sarà risolto! Con i primi frutti, poi, il vostro orto inizierà a darvi molte soddisfazioni, ne siamo certi!

Luce, acqua e stagionalità

Assicuratevi che il vostro piccolo orto riceva almeno dalle 5 alle 6 ore di luce diretta al giorno nei mesi estivi e non dimenticate che le piante vanno innaffiate regolarmente perché possano crescere forti e sane, specialmente quando fa caldo. È importante, inoltre, scegliere correttamente quello che coltiverete, facendo attenzione alla stagionalità di ogni prodotto. Ricordate: c’è sempre una stagione per piantare e una per raccogliere! In questo caso basta informarsi bene.

Vi piacerebbe avere un orto in casa? Inviateci le vostre domande, potremo aiutarvi.

 

 

Vota questo articolo