Spaghetti? No, grazie! Preferisco i noodles

Il piatto italiano per eccellenza è già passato di moda. In tutto il mondo si preferiscono i noodles, spaghetti orientali da preparare e consumare in un attimo.

Si vendono per strada, nei fast-food, nei negozi di prodotti precotti, ma anche in alcuni dei migliori ristoranti del mondo. Sono gli spaghetti internazionalmente conosciuti come noodles, che in Giappone si chiamano Ramen, di grano tenero o di grano saraceno, mentre in Cina vengono prodotti con farina di riso, soia e patate dolci. Esistono da secoli, ma è dagli anni ‘70 in poi che diventano un must per tutti gli abitanti del pianeta. Esattamente da quando l’ingegnere giapponese Momofuku Ando li ha patentati nella versione liofilizzata: basta aggiungere un po’ di acqua bollente, versarli in una tazza e il piatto (caldo, saporito e nutriente) è servito.

Dal 2005 le Noodles Cups, i recipienti in cui si prepara questa prelibatezza tutta orientale che è già diventata il piatto più consumato del mondo (una versione è in vendita anche nei McDonald’s), hanno anche un museo che ne racconta storia e successi: il Cupnoodles Museum di Yokohama.

E voi, siete fedeli agli spaghetti o preferite i noodles?

Vota questo articolo