Proteine alternative per riscaldare l’autunno

Le proteine vegetali sono un’alternativa a quelle di origine animale, contenute nella carne, nel pesce e nelle uova. I cereali i legumi, il tofu e il seitan sono le principali fonti di questo tipo “alternativo” di proteine. Solo un accorgimento, accompagnatele sempre con dei cereali. I vostri piatti avranno così delle proteine ben bilanciate.

I legumi, inoltre, sono ricchi di fibre, oltre a contenere minerali utili al buon funzionamento del nostro organismo.

Se state pensando a qualche alternativa ai piatti di carne, pesce o uova che abbiano le stesse caratteristiche nutrizionali, date un’occhiata ai nostri suggerimenti che cercano di coniugare uno stile di vita equilibrato con il piacere del palato e lo sviluppo della capacità di cucinare e mangiare in modo fantasioso e sempre vario.

Un misto di legumi al timo, arricchito all'ultimo momento con qualche croccante crostino di pane, sarà perfetto come piatto unico, da preparare per tempo e portare, se ne avanza, in ufficio per la pausa pranzo. Per cucinarlo, utilizzate un mix classico di ceci, lenticchie, fagioli. La preparazione sarà facilitata e resa più gustosa grazie all’uso de Il Mio Brodo Star – Carne di Manzo che, oltretutto, darà maggior spessore al sapore dei legumi. Un mazzetto di timo profuma questo piatto consistente per preparare il quale vi basterà seguire la ricetta.

Per avvicinare i bambini a questo tipo di alimenti, a volte non troppo facili, potrete ridurre in zuppa o crema un bouquet di legumi misti, tra cui ceci e cannellini, aggiungendo crostini, ricavati tagliando con formine diverse il pane da tramezzino e tostando il tutto. Otterrete, così, un piatto con cui i piccoli potranno, oltreché nutrirsi, giocare tuffando i diversi pezzetti di pane nella zuppa.

E alle polpettine avevate mai pensato? Le polpettine al sugo possono compiere magie a tavola ed è quello che succederà se portate in tavola questa ricetta di polpettine con un misto di legumi e patate cotte nella Pummarò Star Vellutata, cliccate qui per conoscere i particolari della ricetta.

Con il tofu, sorta di "formaggio" ottenuto dal latte di soia, molto usato nella gastronomia nipponica, si può arricchire un’insalatina a base di radicchio e mele, un piattino fresco e unico. Mentre il seitan, un alimento molto proteico ricavato dal glutine del grano tenero, il farro o il khorasan, può facilmente trasformarsi in una bistecchina “alternativa” oppure aggiungersi a un impasto di patate e cipolle per ottenere delle polpettine croccanti.

I cereali sono quotidianamente sulla nostra tavola, grazie al pane e alla pasta, ma piatti con grano, farro e avena possono sostituire pietanze complete come nel caso della zuppa di cereali profumata al rosmarino, dove cereali “antichi” sono i protagonisti. Un accorgimento: una generosa spolverata di parmigiano renderà il piatto perfetto.

Possono, inoltre, completare un piatto finendo nella zuppa di cavolfiori. Non dimentichiamo poi il re dei cereali che nella cucina italiana ha trovato un impiego spettacolare: il riso. Con questo si preparano risotti dai più semplici ai più fantasiosi. Avete voglia di un piatto bizzarro? Provate a cimentarvi con il risotto agli spinaci e pecorino profumato al tè verde. Prendete ispirazione dalla nostra ricetta!

Il modo migliore per mangiare in modo appropriato e con una varietà di ingredienti è proprio quello di sperimentare mix di nuovi sapori. Le ricette qui proposte hanno questo scopo.

Provatele e inviateci i vostri suggerimenti!

Vota questo articolo