Il ritratto nel cappuccino

Che il cappuccino, come la pizza, sia una delle invenzioni culinarie italiane più globali, nessuno lo può negare. In tutti i paesi del pianeta se ne può gustare uno, più o meno buono.

Nel Belpaese, poi, l’abitudine di fare ghirigori con la schiuma di latte è ormai una norma e questo varia in funzione dell’umore del barista! Però, nel resto del mondo, c’è chi va oltre e si sbizzarrisce con invenzioni alla volta “strampalate” alla volta curiose.

Vi abbiamo già parlato del cappuccino con il manga degli artisti giapponesi. L’ultima novità, invece, arriva da Taiwan e da una catena di caffetterie nominata Let’s café.

Per il divertimento dei clienti – e le casse dell’azienda, il cui nome sta facendo il giro dei social network -, una stampante che usa il caffè come inchiostro permette d’imprimere sulla schiuma il volto o i volti del “bevitore” di cappuccino di turno. Il cappuccino personalizzato sta facendo letteralmente impazzire i taiwanesi.

E per chi vuole toccare con mano ecco qui il video direttamente da Taiwan

 

 

Pensate che un tale congegno possa avere altrettanto successo in Italia?

 

 

Vota questo articolo