4 ricette riconfortanti per l’inverno

In inverno, abbiamo tutti voglia di piatti fumanti che riscaldano e calmano l’appetito che, visto il clima rigido, si fa sentire più forte. Ma, non per questo si deve correre il rischio di trovarsi con fastidiosi chili di troppo all’inizio della bella stagione.

Non si tratta, infatti, di fare un pieno di grasso e cibo poco sano, ma di nutrirsi con piatti adatti adottando alcune astuzie per non fare pendere l’ago della bilancia dalla parte sbagliata.

Una delle prime misure da adottare consiste nel consumare piatti come brodi o zuppe a base di cereali, legumi e verdure. I cereali apportano energia, hanno un buon rapporto tra grassi saturi e insaturi e, soprattutto se integrali, forniscono una buona dose di fibre. Le verdure garantiscono l’apporto necessario di vitamine e danno un gusto speciale ad ogni zuppa. Un piatto completo per il pranzo o la cena si può preparare come questa ricetta: una zuppetta a base di cereali, verdure e rosmarino arricchito alla fine con un bel cucchiaio di parmigiano.

Il pesce è fonte di omega-3 (grassi polinsaturi) ed è un alimento imprescindibile in inverno come in estate. Per il suo carattere e sapore, non sono necessarie preparazioni troppo elaborate per poterlo gustare al meglio. Nella ricetta di merluzzo in crosta, l’impanatura si fa con i semi di papavero, girasole e sesamo che sostituiscono il pan grattato. L'aggiunta di succo di melograno (ricco di vitamina C), durante la cottura ci servirà a ridurre la quantità d’olio necessario alla rosolatura.

Il tacchino è già di per se una carne magra, per un piatto più leggero e consistente, basta accompagnare le fettine con una purea alleggerita grazie all’uso del latte vegetale. Per eliminare, poi, le già esigue esigue tracce di grasso del volatile, è opportuno pulire la carne a crudo, come lo spiega il passo a passo della ricetta. Le spezie contribuiscono a dare più sapore a queste carne soave e il contorno ad avvolgerla in una nuvola di consistenza.

Per un dolce in linea si può optare per dei bon bon vegani. Li abbiamo nominati così perché non contengono né latticini, né uova, ma non per questo sono leggeri, anzi! Sono dei biscottini nutrienti e golosi grazie a ingredienti semplici e di stagione: castagne, cioccolato e frutta secca: si consiglia un “moderato” consumo nelle fredde serate d’inverno!

Vota questo articolo