Paella di riso venere con calamari

3 Voti | 0 Commenti

Una paella con riso venere! L'avevate già vista? Ecco qui una ricetta da sfoderare al momento giusto per stupire i vostri invitati speciali. I nostri cuochi hanno voluto fondere in questo piatto l'eccellenza del riso italiano con l'allegria e il sapore di una paella spagnola. Questo piatto elegante e sontuoso sembra complicato ma non lo è. Provare per credere! 

  • 20-40 min
  • 4
  • Medio
  • Primi

Ingredienti

  • 700 g

    di riso venere

  • 500 g

    di calamari

  • 2 dl

    di vino bianco secco

  • 2 spicchi

    d'aglio

  • 2

    pomodori maturi

  • 50 g

    di parmigiano reggiano grattugiato

  • 1 noce

    di burro

  • 1

    cipolla

  • 1/2

    peperone rosso

  • 1

    peperone verde

  • 2 l

    di Il Mio Brodo Star Verdure

  • 1 cucchiaiata

    di zafferano in polvere

  • 1 pizzico

    di sale

Dai il tuo tocco personale!

Preparazione Paella di riso venere con calamari

Lavate e tagliate a pezzetti la cipolla e gli spicchi d’aglio. Lavate i peperoni, eliminate i semi e li tagliate a pezzettini.
Step 1
Versate un bicchiere di vino sulla paella e lasciamo che l’alcool evapori.
Step 3
  • Step 1

    Lavate e tagliate a pezzetti la cipolla e gli spicchi d’aglio. Lavate i peperoni, eliminate i semi e li tagliate a pezzettini. Mettete sul fuoco una paellera (o una padella grande), aggiungete un poco d’olio, il sale, l’aglio, la cipolla e i peperoni ridotti a pezzetti. Girate e lasciate soffriggere tutti gli ingredienti per qualche minuto fino a che la cipolla si ammorbidisca.

  • Step 2

    Pulite bene il mezzo chilo di calamari e li tagliate a pezzi. Li aggiungete al soffritto di verdure nella padella e li fate saltare per alcuni minuti. In seguito, aggiungete il riso e lo zafferano. Girate per amalgamare tutti i sapori e per abbrustolire bene il riso.

  • Step 3

    Versate un bicchiere di vino sulla paella e lasciate che l’alcool evapori. Per dare più sapore al piatto, incorporate il Mio Brodo Star Verdure, aggiustate di sale e lasciate cuocere per cinque minuti a fuoco forte. Abbassate la fiamma e lasciate cuocere a fuoco medio per altri dodici minuti. Quando mancano pochi minuti al termine della cottura, aggiungete una noce di burro e i cinquanta grammi di parmigiano grattugiato. Girate con un cucchiaio per amalgamare il tutto.

  • Step 4

    Ritirate la paellera (o padella) dal fuoco e la coprite con un foglio di carta di giornale. La lasciate riposare per cinque minuti per permettere il completo assorbimento del liquido a freddo.

Sapevate che in Spagna si colloca un foglio di giornale per coprire la paella a fine cottura? Questo serve per lasciarla riposare alcuni minuti al coperto e "seccarla" (per dirla alla spagnola) ovvero permettere al riso di assorbire tutto il liquido di cottura. In alternativa, nelle grande feste paesane dove svettano paelliere giganti, si usa un pezzo di cartone.  

Consigli di preparazione Paella di riso venere con calamari

Trucco: un riso nero senza inchiostro!

Il riso venere è un riso integrale che nasce nero. Con la cottura, tuttavia, tende a schiarirsi e assumere un colore purpureo. È la soluzione ideale per preparare un riso al nero di seppia senza utilizzare il liquido secreto dalle seppie o dai calamari. Oltreché buono, il piatto risulta altrettanto coreografico ed elegante. 

Altre contenuti che ti potrebbero interessare...

Per poter partecipare, ricordati che devi registrarti per entrare a far parte della nostra community.

Se sei registrato...

Entra
o

Non sei ancora un membro della community?

Registrati
shadow