Pesto: oltre le troffie

5 ricette di paste al pesto senza le troffie

Pesto: oltre le troffie

2 Voti | 0 Commenti

Chi non conosce, cucina, ama e mangia il pesto? La tipica salsa ligure a base di basilico, pinoli, aglio, olio e formaggio grattugiato è una di quelle invenzioni italiane di origine popolare che hanno avuto maggior successo nella storia della gastronomia regionale, superandone i confini.

È forse la salsa più internazionale del panorama gastronomico, facile da preparare in casa, non ha rivali neanche quando, come nel nostro caso, è già pronta da servire in tavola: basta diluirla con un poco d’acqua di cottura della pasta, arricchirla magari con qualche fogliolina di basilico e accompagnarla con una bella spolverata di formaggio grattugiato.

È talmente profumata e saporita che non ne occorre molta per insaporire il nostro piatto di pasta e se, una volta aperto il barattolo, non la usate tutta potete prevedere giorni consecutivi di primi piatti conditi con il pesto ma sempre diversi tanto da non stancare mai i vostri commensali.

Si sposa perfettamente con il tipico piatto della domenica: le lasagne. Per una volta, provate a seguire i nostri suggerimenti e prepararatele invece che con il ragù e la besciamella con il nostro pesto mescolato alla ricotta. Questo vi permetterà non soltanto di alleggerire la ricetta ma di personalizzare un piatto tradizionale che piacerà senza dubbio a tutta la famiglia.

Sulla tavola italiana il risotto non manca mai. È uno di quei primi piatti che per la sua capacità di essere accompagnato a ogni tipo d’ingrediente va bene in tutte le stagioni. In estate, l’accoppiamento con il pesto è ideale. Ecco perché vi presentiamo due proposte decisamente originali: il risotto con pancetta e provola e il riso pilaf con telline pesto e prezzemolo.

 

Nel primo caso, la salsa si accompagna a un saporito soffritto di cipolle e pancetta insaporito dalla provola fusa. Il secondo è più leggero, estivo e al profumo del mare. Provate a condire il riso pilaf con le telline e, per sottolineare ancora di più l’aroma, aggiungete i pinoli tostati: il piatto risulta ancora più originale e appetitoso.

E per finire, condiamo la pasta! Per allontanarci un po’ dal classico piatto di pasta con il pesto, usiamo questa variante: Mescoliamo il Tigullio Gran Pesto Delicato con i pomodorini secchi e aggiungiamo i pistacchi tostati. Otterremo una salsa originale, leggera e saporita con cui condire i fusilli. In laternativa, compriamo gli gnocchetti di patate (che sostituiranno perfettamente le trofie) e, dopo averli conditi con il Tigullio Gran Pesto Senz'aglio, portate in tavola spolverandoli con del pecorino grattugiato. Setirete che sapore!

Con queste idee potrete preparare saporiti piatti di pasta con il pesto ma non limitatevi a queste. Le possibilità di questa salsa sono infinite e siamo sicuri che un barattolo ripieno di salsa verde e profumata sarà fonte infinita di ispirazioni. Fateci sapere!

Per poter partecipare, ricordati che devi registrarti per entrare a far parte della nostra community.

Se sei registrato...

Entra
o

Non sei ancora un membro della community?

Registrati
shadow